MONTEFIORE DELL’ASO – Cultura, memoria e attività produttiva. Un connubio vincente, che la rete museipiceni.it intende realizzare in collaborazione con le amministrazioni comunali di Offida, Montefiore dell’Aso, Monterubbiano e Ripatransone.
Nell’ambito del progetto “Museo e Territorio”, il portale dei musei del Piceno, torna infatti a incontrare dirigenti e insegnanti per approfondire i contenuti delle attività lavoratoriali attraverso le dimostrazioni pratiche degli operatori didattici.
Tale progetto si propone come opportunità per relazionare il museo e le collezioni in esso custodite, con le risorse culturali di cui il territorio dispone: quelle storiche, paesaggistiche, ambientali, artigianali, enogastronomiche.
Il primo appuntamento si terrà mercoledì 28 gennaio dalle ore 16,30 alle ore 18,30 presso il polo museale di San Franscesco, a Montefiore dell’Aso. Questo incontro vuole essere un’occasione per visitare la mostra “Vivere con l’arte vivere nell’arte. Adolfo De Carolis e la democrazia del bello”. La mostra, che sarà aperta fino al 3 maggio, propone l’allestimento di alcuni percorsi di ricerca e di studio, realizzati dall’artista del Novecento, sulle cosiddette “arti minori”: dalla decorazione alla grafica o all’oggettistica, proponendo in tale ottica, un De Carolis, più intimo e familiare.
In tale ambito inoltre, il maestro Saverio Riganò proporrà agli insegnanti e agli studenti il laboratorio didattico “Principi di calcografia”, due ore dedicate all’approfondimento della conoscenza delle opere di De Carolis nel campo della stampa.
Al termine dell’incontro è inoltre prevista una degustazione di prodotti tipici e gadget offerti dall’azienda Varnelli.
Per informazioni contattare i numeri 0735 579372 o 349 8336403 o visitare il sito internet www.museipiceni.it .

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 614 volte, 1 oggi)