SAN BENEDETTO DEL TRONTO –

*Sullo stato dei campi da calcio in città, riceviamo e pubblichiamo una lettera di Franco Malizia, dirigente della squadra dilettantistica Molo Sud

Gentile Direttore,
sono un dirigente della squadra di calcio di terza categoria A.S.D. Molo Sud di San Benedetto del Tronto e le scrivo per porre l’accento su un problema che da anni attende, invano, un minimo di attenzione da parte dei nostri amministratori: lo stato disastroso dei campi di calcio di San Benedetto del Tronto.
Ogni Amministrazione dice che ha investito più soldi per gli impianti sportivi rispetto alle altre, ma di fatti concreti se ne vedono pochi. Poi c’è un punto che fa andare fuori binario: intendono spese per impianti sportivi in generale, ma per i campi di calcio cosa hanno investito? Per il campo Agraria? Per il Campo Europa? Per il campo Rodi? Per il campo del Torrione? Per il Ballarin?
Tolto il Campo Ciarrocchi di Porto d’Ascoli tutti gli altri campi sono in una situazione pietosa! Campi di calcio che nemmeno nel Burundi se ne trovano così malridotti.
Con la nostra squadra abbiamo cambiato tre terreni di gioco per i nostri allenamenti e partite casalinghe ma non abbiamo mai trovato un campo degno di questo nome.
Attualmente stiamo al campo Sabatino d’Angelo nel quartiere Agraria, bello nei mesi di luglio-agosto (quando non c’è quasi attività!), poi quando arriva la prima pioggerella diventa una palude, tutto fango, con il pallone che per spostarlo occorre la gru di Ascolani. Partite rinviate, partite giocate nonostante la palese impraticabilità solo per non far accumulare rinvii, campo impossibile per gli adulti figurarsi per i bambini e ragazzi delle giovanili!! E’ una vera vergogna!
Prendetevi la briga di andare il sabato o la domenica, dopo qualche giorno di pioggia, a vedere in che condizioni debbono giocare le squadre! Ci vuole poco, dieci minuti per rendersene conto.
Potrebbe essere un bel centro sportivo, con la palestra e la tensostruttura per la ginnastica (anche se è stata inaugurata, e ancora, senza gli spogliatoi) ma il campo da calcio lo penalizza.
Per risolvere questo problema alcuni consigli: o trasformarlo in campo sintetico, o togliere tutta la terra che c’è adesso e sostituirla con una terra migliore e più drenante e farlo senza erba, oppure costruire un campo di dimensioni almeno 50×90 a nord dell’attuale per farci gli allenamenti e le partite del settore giovanile e lasciando il terreno di gioco attuale solo per le partite delle prime squadre. Solo in questi casi il problema può essere risolto.
Due parole anche per gli altri campi.
Campo Europa: anche qui, due gocce d’acqua e tutta la parte est-sud del terreno di gioco si allaga impedendo qualsiasi tentativo di far giocare le partite.
Ballarin: indecente e lo sanno tutti.
Campo Paese alto, gestito dalla società Torrione: per prima cosa mi sono sempre domandato perché, se si voleva fare un campo, lo si è fatto “monco”. Se devi fare una cosa falla bene: dovevano farlo regolamentare, allungarlo almeno di una decina di metri e si dovevano fare gli spogliatoi a sud, sopra il parcheggio, facendolo così anche più largo. Spogliatoi attuali che vanno bene per una squadra di puffi, essendo piccolissimi e con impianto di riscaldamento inadeguato: in inverno, se ci sono due partite consecutive, le seconde squadre non trovano l’acqua calda!
Campo Rodi: stessa domanda del precedente, perché non l’hanno fatto regolamentare? Qui il problema sono gli spogliatoi, nonostante i vari lavori effettuati dalla società Mariner. Inadeguati.
Chiediamo troppo? Qualche spreco in meno, qualche consulenza in meno e si riuscirebbe a far giocare tutti i calciatori della città, giovani e non più giovani, in campi degni di essere calcati.
Siamo stati a fare un torneo ad Ascoli Piceno: impianti da invidia, campi sintetici o in erba in buonissime condizioni. Campo Monterocco in sintetico, campo Monticelli in sintetico, campi “Città di Ascoli” tutti in erba sintetica. A San Benedetto? Solo il campo Ciarrocchi (non c’è un buco libero neanche a pagarlo oro!) e il campetto Schiavoni a Ragnola (mini, va bene per il calcetto soltanto).
Non è poco? Voi che ne pensate?

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.330 volte, 1 oggi)