SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dopo la pubblicazione sul Bollettino Ufficiale Regionale del Piano Regionale dei Porti, dalla Capitaneria di Porto arriva una integrazione a firma del comandante Luigi Forner.

«Il Piano è frutto di una sinergia fra il nostro Comando e la Regione Marche, con cui è stato avviato un proficuo dialogo istituzionale nel reciproco rispetto dei ruoli. Tutte le osservazioni proposte da questa Capitaneria di Porto sono state correttamente vagliate e recepite dalla Regione che peraltro ha ribadito come il Piano rappresenti una linea guida programmatica da attuare nel rispetto delle competenze istituzionali, che ribadiscono la classificazione di San Benedetto come porto di competenza statale».

Forner aggiunge poi: «Nella programmazione triennale 2009-2011 del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti sono stati pianificati per il porto di San Benedetto diversi interventi infrastrutturali e di manutenzione straordinaria, come il prolungamento del molo sud, la realizzazione del nuovo molo nord (terzo braccio), la realizzazione di un pontile per i pescherecci, la manutenzione della illuminazione portuale, da effettuarsi con fondi statali, per un importo complessivo di 24 milioni e 750 mila euro. Auspichiamo che tali previsioni di spesa possano trovare quanto prima copertura in bilancio, per un sicuro beneficio della collettività sambenedettese».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 695 volte, 1 oggi)