GROTTAMMARE – Doppio appuntamento in esclusiva regionale, quello con l’opera pasoliniana, diretta dal registra Massimo Castri, “Porcile”, che verrà rappresentato al Teatro delle Energie venerdì 23 e sabato 24 gennaio (inizio alle 21,15).

Porcile è, come dice il regista Castri, «una fiaba nera che racconta una cosa terribile in modo leggero, che allude a una regressione e a una nostalgia per la (propria) gioventù».

Gli attori sono Paolo Calabresi, Corinne Castelli, Milutin Dapcevic, Ilaria Genatiempo, Miro Landoni, Mauro Malinverno e Antonio Peligra, le scene di Maurizio Balò (illuminate da Gigi Saccomandi e sonorizzate da Franco Visioli).

Nel pomeriggio di sabato 24 gennaio alle 17, sempre al Teatro delle Energie farà da corollario allo spettacolo l’incontro “Porcile di Pier Paolo Pasolini, un’opera semplice“, guida alla visione e incontro con la compagnia del Teatro di Roma a cura di Gilberto Santini, direttore Amat e docente di storia del teatro all’Università di Urbino.

L’appuntamento è in esclusiva regionale ed è realizzato, con il patrocinio del Ministero Beni e Attività Culturali e Regione Marche, grazie alla collaborazione fra l’assessorato alla cultura del Comune e l’Amat.

I biglietti per le due rappresentazioni sono in vendita al Comune di Grottammare, Ufficio Cultura, tel. 0735/739238 e la sera di spettacolo alla biglietteria del Teatro delle Energie.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 781 volte, 1 oggi)