SETTIMANA DI COMICITÀ A TEATRO Questa settimana inizia con una vena di comicità regalataci dalla storica coppia Gaspare (Andrea Brambilla) e Zuzzurro (Nino Formicola) e da Eleonora D’Urso con “Scherzi” di Anton Cechov. Dalla regia di Massimo Chiesa, al Cine-Teatro Don Bosco di Tolentino e al Teatro E. Novelli di Grottazzolina entrambi ore 21,15, lo spettacolo si compone di quattro atti unici, quattro “scherzi”: L’orso, La domanda di matrimonio, I danni del tabacco e Tragico controvoglia, che con ironia e sagacia porteranno alla luce il decadimento dei valori morali e intellettuali della società russa di fine ottocento.
Mentre il duo comico, con amaro umorismo e riflessioni sulla vita, interpreta tutti i ruoli maschili caratterizzati da problemi, nevrosi e tic, Eleonora D’Urso porta autorevolezza alle figure femminili. Saranno loro i protagonisti dei quattro atti che si susseguiranno insieme ai cambiamenti di scena a vista, a voler dare un senso di continuità alla storia. Presenza fissa sul palcoscenico è un pianista, Giovanni Vitaletti, che enfatizzerà con le sue note i momenti più importanti. Il tutto è coadiuvato dalle musiche originali di Arturo Annecchino. La comicità e la simpatia continuano con Massimo Dapporto e il Teatro di Goldoni nei teatri marchigiani con la commedia settecentesca de“I due gemelli veneziani”.
Andrà in scena il 22 gennaio al Teatro La Nuova Fenice di Osimo, ore 21,15, e il 23, 24 e 25 al Teatro Ventidio Basso di Ascoli Piceno, ore 20,30. Definita capolavoro della scrittura comica, la commedia, rappresentata per la prima volta nel 1747, viene ora portata in scena da Massimo Dapporto, che interpreterà il ruolo doppio del protagonista, Tonino e Zanetto, guidato dalla regia di Antonio Calenda. Si alternano l’uomo raffinato, sicuro di sé, brillante e vivace con un uomo rozzo dall’aria, i tratti, i discorsi d’un sempliciotto. Ma la novità che più caratterizza l’opera è la morte di uno dei due protagonisti, che Dapporto con un’interpretazione grottesca riesce a interpretare con successo. Altri spettacoli della settimana sono per mercoledì 21 gennaio al Teatro delle Logge di Montecosaro con Gioele Dix con “Dix Play”, giovedì 22, al Cine Teatro La Perla di Montegranaro e il 24 e 25 al Teatro G. B. Pergolesi di Pesaro, con Cochi Ponzoni e Renato Pozzetto con “La coppia infedele”. Il 23 gennaio al Teatro Rossini di Civitanova Marche, Il Balletto Nazionale di Pechino si esibirà con le “Danze Classiche Cinesi”, mentre il 23 e 24 a Grottammare ore 21,00 al Teatro delle Energie, il Teatro di Roma porterà in scena “Porcile” Di Pier Paolo Pasolini, con la regia di Massimo Castri. Sempre il 23 e 24 ma rispettivamente al Teatro Feronia di San Severino Marche e al Teatro delle Alpi di Porto Sant’Elpidio, Ottavia Piccolo, Silvano Piccardi e Vittorio Viviani presenteranno “La Commedia di Candido” (ovvero avventura teatrale di una gran donna, tre grandi e un gran libro con tutto lo scompiglio che seguì) di Stefano Massini dal Candido di Voltaire e regia di Sergio Fantoni. Il 23 al Teatro Cicconi di Sant’Elpidio a Mare ci sarà anche il Balletto di Roma con “Bolero”, serata d’autore con la coreografia di Mauro Bigonzetti, Fabrizio Monteverde Eugenio Scigliano e Milena Zullo; il 24 al Teatro Piermarini di Matelica, il corpo di ballo della comapagnia teatrale Step Renzo, porterà in scena il musical “Lucia & Co” di Alberto Manini con la regia di Giacomo Del Vecchio. Domenica 25 al Cine Teatro Valdaso, le Compagnie Teatrali Riunite di Macerata vanno in scena con “Tu danzavi per me” di Gigliola Santoro mentre al Teatro Rossini di Pesaro, sempre il 25, Shel Shapiro presenterà “sarà una bella società” di Edmondo Berselli, guidato dalla regia di Ruggero Cara.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 663 volte, 1 oggi)