SAN BENEDETTO DEL TRONTO– Primo allenamento della nuova fase tecnica alla guida di Fulvio D’Adderio. Tutti presenti tranne Titone, convocato per il mini torneo di rappresentanze Prima e Seconda Divisione che si terrà nella giornata di giovedì.

Il nuovo allenatore rossoblù ha fatto capire che non c’è molto tempo da perdere inizando subito a spron battuto con ordini impartiti ad alta voce, richiami senza tanti giri di parole e disposizioni chiare e precise. A bordo campo il terzetto rappresentato da Renan Pippi, Gianni Califano e il giovane German Pomiro.

A proposito di quest’ultimo il talentuoso giocatore italo-argentino sarebbe per essere dirottato in direzione Vicenza insieme a Ficano nell’operazione che ha portato in rossoblù l’attaccante Stefano Pietribiasi.

Della sgambata ha fatto parte anche Ferrini. Voci dell’ultima ora dicono che lo “strappo” con la società, ed in particolar modo con il direttore sportivo sia stato ricucito con la collaborazione del procuratore del centrocampista rossoblù. Alla base della decisione presa dall’ex mister Piccioni di non convocare “Ferro” per la partita con il Pergocrema ci sarebbe il fatto che il giocatore non avesse partecipato agli allenamento con la giusta dose di “impegno” richiesto.

Anche il giovane attaccante estone Ajhupera continua la sua permanenza in casa rossoblù. Per lui dovrebbe comunque essere imminente una decisione in proposito. Mentre si fanno sempre più insistenti le voci che danno la messa sul mercato di Pippi.

E sui nomi di Mignogna, Giannone, Lanteri ? Giovanni Tormenti, interrogato in proposito, ribadisce:” Da adesso in poi io non firmo un contratto in entrata se prima non ne ho avallato uno in uscita. Al momento abbiamo sette entrate contro altrettante uscite. E questo è tutto. Se poi, con altre uscite, qualche reparto dovrebbe sbilanciarsi, possiamo sempre intervenire”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.041 volte, 1 oggi)