FERMO- Oggi, martedì 19 gennaio alle ore 13,30 sulla Castiglianese, la strada che collega i centri di Fermo e Porto San Giorgio un pulmann con a bordo una sessantina di alunni di diversi istituti fermani si è rovesciato finendo nella scarpata a pochi chilometri dal capoluogo della nuova provincia.

Le cause sono ancora in fase di accertamento ma, dalle prime constatazioni, i feriti sarebbero almeno una ventina. Di questi una ragazza presentava lesioni tali da esigere il trasporto in eliambulanza presso l’Ospedale Le Torrette di Ancona mentre gli altri sono stati immediatamente trasportati nei nosocomi di Fermo, Porto San Giorgio e San Benedetto.

Sul posto accorrevano tutti i corpi della forze dell’Ordine quali Polizia, Carabinieri, Vigili del Fuoco,Vigili Urbani, Stradale e diverse unità del Pronto soccorso. Quando sono arrivati i primi soccorsi molti degli occupanti erano già usciti dal mezzo attraverso il parabrezza dell’automezzo che, nella caduta, si è completamente sfilato dal suo sostegno.

Tutti avrebbero riportato contusioni di varia entità oltre che ad un generale stato di shock. Sul posto si è recato anche il sindaco di Fermo Di Ruscio per rendersi conto personalmente dell’accaduto.

La notizia si è diffusa in un baleno per l’intero territorio raggiungendo anche i famigliari dei giovani occupanti, tutti in giovane età, che si sono precipitati verso il luogo dell’incidente per accertarsi sulle condizione dei loro figli.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 3.788 volte, 1 oggi)