Porto d’Ascoli-Atletico Piceno 1-4
PORTO D’ASCOLI (4-3-3): Santarelli, Fiorino, Cipolloni, Filipponi (70’ Troiani), Novelli, Narcisi, Quondamatteo (56’ Massei), Mattioli, Pezzoli (66’ Rossini), Paoloni, Di Girolamo.
A disposizione: Damiani, Virgili, Semini, Berganzi. Allenatore: Pezza
A.PICENO (4-3-2-1): Ricci, Starace, Merlonghi, Luciani, Tonelli, Fortunati (48’Gabrielli), Fattori (80’ Bangura), Vivani, Poli (87’ Tulli), Nardini, Erba.
A disposizione: Allevi, De Cesare, Alesi, Alijevic. Allenatore: Stallone
ARBITRO: Picchio di Macerata
ASSISTENTI: Marcozzi di Fermo e Ferranti di Macerata
MARCATORI: 49’ Fattori, 55’ Poli, 60’ Poli, 65’ Fiorino (PDA), 86’ Poli rig.
NOTE: Espulso all’86’ Novelli per scorrettezze.
SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Seconda sconfitta consecutiva per il Porto d’Ascoli. I ragazzi di mister Pezza non riescono a sgambettare la capolista Atletico Piceno che a sua volta cala un micidiale poker ai locali. E pensare che nel corso del primo tempo i biancocelesti erano stati in grado di tamponare le folate di Fattori e Nardini sugli esterni imprimendo un certo ritmo alla gara senza timore.
Lunga fase di studio da ambo le parti, la prima occasione si registra al 23’ quando una incorata di Poli fa tremare gli animi locali. Alla mezz’ora rispondono i padroni di casa: cross dal fondo di Mattioli, Quondamatteo manca di un soffio l’aggancio. Al 37’ Merlonghi serve Nardini, traversone per Fattori il quale al volo manda alto da pochi passi. Poco dopo una punizione di Vivani, testa all’indietro di Poli che termina out.
Nella ripresa l’Atletico graffia, Poli prende le misure con un sinistro che si spegne di poco a lato. Ma al 49’ giunge il vantaggio ospite: cross di Starace, spizza di testa Vivani, gran destro di Fattori che infila Santarelli.
Il Porto d’Ascoli ha l’occasione di pareggiare immediatamente con un contropiede di Quondamatteo il quale spedisce la palla sull’esterno della rete. Al 55’ ecco il raddoppio: Merlonghi ubriaca la difesa locale, perde palla che riacquista Poli e deposita nel sacco. Trascorrono 5 minuti e Poli ancora supera Santarelli in pallonetto.
Al 61’ Pezzoli dalla distanza manda tra le braccia di Ricci. Al 65’ il Porto d’Ascoli accorcia le distanze: Pezzoli dal fondo imbecca Fiorino che schiaccia in rete. Al 73’ Cipolloni serve al centro Di Girolamo, millimetrico diagonale che lambisce il palo. All’86’ scorrettezze tra Poli e Novelli (zigomo fratturato) in area, l’arbitro su suggerimento del guardalinee espelle il difensore locale concedendo il rigore all’Atletico. Dal dischetto Poli sigla la sua tripletta.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 824 volte, 1 oggi)