Il video allegato è stato prodotto da inoffida.it
OFFIDA – Il giorno di Sant’Antonio Abate sancisce ormai di regola l’inizio dei preparativi per i carnevali tradizionali e caratteristici delle varie zone. Anche Offida si prepara dunque a festeggiare una delle feste più sentite e amate della città. Nella conferenza stampa di presentazione del programma del Carnevale Storico Offidano 2009, tenutasi presso il Teatro Serpente Aureo, l’assessore allo Sport e al Turismo Valerio Lucciarini, assieme al presidente della Pro Loco Luciano Casali hanno illustrato il programma degli eventi che si succederanno fino al martedì grasso. L’assessore Lucciarini ha esordito mostrando, dati alla mano, il notevole incremento turistico che ha investito la città di Offida. Nel 2008 infatti ci sono stati picchi di aumento turistico fino a oltre il settanta per cento rispetto al 2007, in particolar modo nei periodi di destagionalizzazione.

«L’importanza dell’incremento turistico – ha sottolineato l’assessore – deve costituire un punto di forza per la città senza andare a ledere lo spirito e le tradizioni dei residenti». Nel passare la parola a Luciano Casali, presidente della Pro Loco, Lucciarini ha lodato il lavoro non indifferente di un tale ente per la collettività, residente o turistica. Casali invece ha ricordato come il Carnevale Storico offidano preveda altri appuntamenti oltre i due storici de “lu Bov Fint” e i “Vlurd“. Il tradizionale Veglione del Socio, tornato in auge da qualche anno, aprirà ufficialmente l’attività corale della Pro Loco il 14 Febbraio. Sono previsti poi tre ulteriori Veglionissimi da sabato a lunedì, nella cornice del Teatro Serpente Aureo, nei giorni 21, 22 e 23 Febbraio. Sabato 21 l’intrattenimento musicale sarà affidato alla band “Jonathan e i belli dentro”, domenica 22 a “I pupazzi” e lunedì 23 a “Frank David”.

Di rilievo è, per volontà dello stesso presidente Casali, la diminuzione del prezzo di partecipazione ai veglioni rispetto allo scorso anno nonostante i medesimi costi di organizzazione e gestione. Il motivo di tale scelta è di invogliare quanti più possibili a partecipare ed accrescere così il numero di aderenti alle iniziative.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 3.364 volte, 1 oggi)