ANCONA – Si continua a parlare di forti mareggiate, danni alle spiagge, questa volta direttamente in Regione.

Si terrà giovedì 15 gennaio alle 10,30 presso la sede della Giunta, l’incontro in Regione, convocato dall’assessore regionale Gianluca Carrabs, con i 25 comuni danneggiati, per stimare i danni causati dalla mareggiate e illustrare l’ordinanza della presidenza del Consiglio dei ministri per avviare i primi intereventi urgenti di ripristino. All’incontro parteciperà anche il dirigente del dipartimento della Protezione Civile della Regione, Roberto Oreficini.

Carrabs e Oreficini proprio oggi si sono recati a Roma, per presenziare alla riunione presso  il dipartimento della Protezione Civile dedicata al maltempo, che ha interessato gran parte del territorio nazionale nei mesi di novembre e dicembre 2008. I risultati del confronto saranno esposti alla riunione regionale del 15 gennaio ai 25 comuni marchigiani convocati in Regione: Ancona, Altidona, Campofilone, Civitanova Marche, Cupra Marittima, Falconara Marittima, Fano, Fermo, Gabicce Mare, Grottammare, Lapedona, Massignano, Mondolfo, Montemarciano, Numana, Pedaso, Pesaro, Porto Recanati, Porto San Giorgio, Porto Sant’Elpidio, Potenza Picena, San Benedetto del Tronto, Sant’Elpidio a Mare, Senigallia, Sirolo. Concertare

Martedì 23 dicembre si era invece tenuto a Porto Sant’Elpidio un tavolo di concertazione, indetto dal sindaco Mario Andrenacci, al quale hanno preso parte i comuni della costa adriatica, da Porto Recanati a Grottammare. Nel corso dell’incontro i partecipanti avevano condiviso la necessità di stabilire le proposte da sottoporre alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, al Dipartimento Nazionale della Protezione Civile ed alla Regione Marche.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.027 volte, 1 oggi)