SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Niente Pergocrema per Moi e Forò. La Samb dovrà così rinunciare al suo miglior difensore e ad un centrocampista, e, considerati gli annunciati nuovi arrivi e le presumibili partenze (Briglia e Servi), anche contro il Pergocrema c’è da attendersi un’altra piccola rivoluzione della formazione nuovamente affidata a Piccioni.

Oltre Moi e Forò (due dei cinque ammoniti della Samb contro appena uno del Novara…), il giudice sportivo della Lega Pro ha squalificato in prima divisione 23 giocatori. Una giornata di stop per Bianchi (Cremonese), De Giosa e Imparato (Paganese), Schiavon (Spal), Ruffini (Venezia), Daleno ed El Kamch (Lanciano), Cinelli (Benevento), Coresi (Foligno), Stentardo (Juve Stabia), Agazzone e Roselli (Legnano), Puleo (Monza), Filippini (Padova), Pomante (Pescara), Gotti (Portogruaro), Berretti e Lolaico (Potenza), Valtulina (Pro Sesto), Piscitelli (Marcianise), Nardini (Reggiana).

Due giornate all’allenatore del Marcianise, Luca Fusi, allontanato per aver insultato l’arbitro. Ammende alle società sono di 3.500 euro alla Cavese e alla Juve Stabia, 1.500 euro al Pescara, 1.000 euro al Benevento, 500 euro al Foggia, al Marcianise e alla Reggiana, 400 al Verona, 200 al Legnano e al Venezia.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 494 volte, 1 oggi)