SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Quant’è diversa la Samb di Tormenti versione 2009 rispetto a quelle viste nei due campionati precedenti. Dopo Cammarata, Carozza e Sirignano, la Samb ha in canna altri tre colpi di mercato. Arriverà già questo pomeriggio Maurizio Caccavale, 35enne difensore esperto per la categoria, che ha rescisso il contratto che lo legava al Catanzaro (Seconda Divisione) per approdare alla Samb. Negli anni scorsi la Samb più volte era stata vicina ad accordarsi con Caccavale, ma non si era concluso mai nulla. Stavolta, forte della conoscenza del D.s. Evangelisti, che lo ha avuto con sé a Taranto per due stagioni, Caccavale è approdato a San Benedetto.

C’è anche un centrocampista, sempre di Seconda Divisione: si chiama Francesco Mignogna, classe 1983, in forza al Celano, dove ha segnato fino ad ora 3 reti (4 nello scorso campionato). In Abruzzo, invece, con la formula del prestito, ecco arrivare Ficano e Caselli.

Oggi pomeriggio infine, si tenterà l’assalto definitivo per Gianni Califano, 38enne attaccante del Perugia. Insomma, una Samb spumeggiante sul mercato, alla ricerca di nomi di esperienza (forse anche troppa), quando, fino a pochi mesi fa, si cercavano, invece, per lo più giovani da lanciare. Qual è la strategia giusta? Dipende. Se il monte stipendi non diventa oneroso per chi è chiamato a sostenerlo, tutto è legittimo per salvare la Samb.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.852 volte, 1 oggi)