ASCOLI PICENO – Storie di emigrazioni e rapporti familiari. “Bastià lu Merecane”, in scena venerdì 6 e sabato 7 febbraio al Palafolli di Ascoli Piceno e interpretata dalla compagnia Fly Comunication, è una commedia divertente in due atti che racconta la storia di Bastià, (interpretato da Pacifico Corinti). Emigrato in America da piccolo, decide di lasciare per tornare in Ascoli, sua città natale, mettendo in grande agitazione suo fratello Nnucce (Christian Mosca) e tutto il resto della famiglia.

Commenta il regista: «Chi non ha mai fantasticato sull’ipotesi di ricevere visita da uno sconosciuto ma ricchissimo zio d’America? Questa commedia in due atti, è intrisa di esilaranti gag imperniate proprio sulla figura di Bastià. Un ritratto familiare caratterizzato dall’utilizzo del dialetto ascolano, a tratti colorito ma diretto, con i suoi detti popolari immediati e schietti che contribuiscono rendono la commedia viva nella rappresentazione di situazioni di vita vissuta. Non si faticherà a immedesimarsi, ad esempio, nell’ambiziosa Madalena (Vincenza Baiocchi), figlia di Nnucce, il cui primo pensiero è quello di portare all’altare le proprie figlie bruttarelle e svampite Giulietta e Francesca (Sara Piccioni e Valeria De Santis) e non sarà difficile farsi coinvolgere sino al momento del colpo di scena finale».

Completano il cast Cristiano Fioravanti (nei panni di Ffenzì, marito di Madalena), Graziano Zanchè (Medè) ed Ettore Fabiani (postino alle prese con l’insolenza di Nnucce).

La regia si avvale della collaborazione di: Giorgio Olori (scenografie), Elena Orzegovick (suggeritrice), Enrico e Domenica Ciaffardoni e Silvia Palermi (trucco ed acconciature), Leonardo Chittarini (disegno luci) e Marco Angius (fonica) e di Sara Vallone (aiuto regia).

Lo spettacolo inizierà alle 21,30. L’ingresso è di 10 euro. Rivendita biglietti presso Teatro Palafolli (0736/352211) e Biglietteria del Teatro Ventidio Basso (0736/244970)

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 529 volte, 1 oggi)