DAZZI 7: bravissimo in almeno tre occasioni, respingendo con i pugni e facendosi trovare nella posizione giuste per fermare i tiri avversari

TINAZZI 6: non va oltre il compitino rispetto alle precedenti prestazioni. Può fare molto di più

SIRIGNANO 6: non è ancora al 100% ma si vede da lontano che ha una personalità rispetto ai suoi predecessori nello specifico ruolo di terzino sinistro
VISONE 6: giusto cercare di recuperarlo anche se le sue prestazioni attualmente sono molto al di sotto delle sue possibilità con naturale scadimento del rendimento collettivo
MOI 6: sta diventando meno esuberante e più riflessivo con risultati più positivi che negativi. E’ ormai diventata una regola per lui sfiorare il gol nei minuti di recupero

BONFANTI 6: una gara onesta senza particolari errori. Anzi il suo senso di posizione è anche oggi ottimo
TITONE 5,5: inspiegabile il suo rendimento, un paio di buone prestazioni in trasferta ed una gara (anzi mezza) con la Pro Sesto nella quale è sembrato un giocatore stratosferico. Di solito, dopo certe gare, si acquista sicurezza nei propri mezzi e si continua sullo stesso metro. Non è successo perché evidentemente quella gara non fu veritiera
FORO’ 6: oggi non sembrava a proprio agio come nelle ultime gare. Colpa di un ruolo leggermente diverso o di un centrocampo in inferiorità numerica per lo meno per il numero di centrocapisti nel senso vero delle parole
PIPPI 6: potremo giudicare il suo reale valore soltanto dopo averlo visto giocare 6.7 gare di seguito. Oggi non aveva i 90 minuti nelle gambe.
CAROZZA 6,5: speriamo che quella odierna non sia una prova isolata dovuta alla voglia di farsi vedere ma l’inizio di un cammino splendido nelle file rossoblu.
CAMMARATA 6: nel 2008 non ha realizzato lo straccio di un gol, digiuno continuato in qeusta prima gara del 2009. Le molte gare in serie A si sono viste tanto da farlo sembrare un “diverso” rispetto agli altri 25 uomini scesi in campo. Senza una squadra intorno non farà di più di quanto sia riuscito a fare oggi.

MAGNANI 6: fossi un allenatore lo farei giocare sempre sulla fascia destra e gli direi di non muoversi mai di lì. Sono però soltanto un giornalista per cui difficilmente il mio desiderio sarà messo in pratica. In altri ruoli o giocando a spezzoni non serve.
MORINI 7: un voto che non merita per quello che ha fatto oggi ma per il suo potenziale valore che non viene sfruttato in pieno per motivi che non riusciamo a comprendere nel contesto di un reparto avanzato che ha impellente bisogno di fantasia.
PISTILLO 6: ancora indecifrabile

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.390 volte, 1 oggi)