MARTINSICURO – Nuova stoccata di Alleanza Nazionale all’amministrazione Di Salvatore. Stavolta ad essere finito nel mirino dei consiglieri di opposizione è il neoassessore ai Servizi Sociali Marcello Monti, che viene criticato attraverso un manifesto esposto in piazza per l’iniziativa inerente la distribuzione di schede telefoniche internazionali a prezzi scontati.

«Dopo pochi giorni dall’aver ricevuto la delega alle politiche sociali – si legge nel manifesto – l’assessore Monti ha già offeso i martinsicuresi, annunciando “l’eccezionale” offerta a vantaggio di chi deve telefonare all’estero.

L’assessore – si legge ancora – ha detto che tutto ciò è sintomo di incentivazione all’integrazione e che serve anche agli italiani che devono telefonare all’estero. Noi diciamo invece che tutto ciò serve poco ai nostri connazionali poiché non sono così tanti coloro che ne hanno bisogno, mentre c’è da sottolineare che questa iniziativa finirà solo per rendere il Comune di Martinsicuro partecipe di iniziative per dare agevolazioni agli extracomunitari clandestini che potranno acquistare le schede senza alcuna limitazione».

«Avremmo preferito – conclude la nota – iniziative che fossero andate prima a vantaggio degli italiani e poi eventualmente degli extracomunitari».

Il gruppo di opposizione chiede inoltre come condizione per poter acquistare le schede la presentazione allo sportello dei Servizi Sociali del permesso di soggiorno e di un regolare contratto di affitto in modo tale che i benefici delle schede a prezzi ridotti possano andare solo agli immigrati regolari.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 624 volte, 1 oggi)