SAN BENEDETTO – Il marocchino Cherkaqui Laalami (Atletica Terni) ha vinto la quinta edizione della Maratonina dei Magi, gara di mezza maratona disputatasi sul lungomare di San Benedetto ed organizzata dal Porto 85 Polisportiva. Laalami ha avuto la meglio sul connazionale Abdel Karim Kabbouri (Atletica Energia Più Recanati), che aveva trionfato lo scorso anno sul traguardo di via Mare. I due magrebini sono arrivati insieme sul traguardo e solo il fotofinish ha consentito di stabilire il vincitore.

“E’ un bellissimo percorso e le molte palme mi hanno ricordato un po’ la mia terra – ha detto dopo l’arrivo Laalami, che fa parte della nazionale del Marocco di maratona – alla partenza faceva molto freddo e le gambe ne hanno risentito, ma poi lungo la strada tutto è andato per il meglio e sono contento di questa vittoria”. Primo dei marchigiani è stato Mauro Mercuri della Podistica Valtenna che ha tagliato il traguardo al sesto posto, preceduto dal barese Vincenzo Trentadue (Esercito), terzo in 1h10’06”, dal teramano Alberto Di Basilio, quarto in 1h12’06” e dal quinto Michele Del Giudice che ha bloccato i cronometri sul tempo di 1h11’51”. Meglio è andata per il nostro territorio in campo femminile, visto che la vittoria è andata all’atleta di Centobuchi Marcella Mancini. La campionessa europea di maratona ha fatto fermare i cronometri su un ottimo 1h18’22” dimostrando un positivo stato di forma. Alle sue spalle un’altra marchigiana, la recanatese Silvia Luna (vincitrice dell’edizione 2008 di questa competizione), che gareggiava per la Grottino Mezzofondo Recanati (1h25’53″il suo tempo), seguita dalla bolognese Emanuela Berardi (1h30’14”) e Noemi Mogliani (Atletico Recanati) che ha chiuso la propria fatica in 1h30’20” precedendo Simona Ruggeri dell’Asa Ascoli quinta sul traguardo con 1h31′ netto. Ai nastri di partenza si sono presentati ben 642 partecipanti, tra i quali ottanta donne, record per questa gara. Svariati i luoghi di provenienza dei maratoneti: Piacenza, Fano, Viterbo, Chieti, Torino, Campobasso, Bologna, Bari, Terni e ovviamente tantissimi dalle Marche e dall’Abruzzo. Da segnalare anche l’ottima prestazione di Angelo Gravina che alla bella età di 63 anni è riuscito a classificarsi tra i primi venti. La Maratonina dei Magi è stato anche il motivo per ricordare ancora una volta il giornalista Sabatino D’Angelo, prematuramente scomparso, che adorava correre a piedi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.633 volte, 1 oggi)