Porto d’Ascoli-Trodica 2-2
PORTO D’ASCOLI (4-3-3): Marinelli, Cipolloni, Sansoni, Filipponi, Novelli, Narcisi, Di Girolamo, Berganzi, Pezzoli, Troiani (80’ Mattioli), Cavazzini.
A disposizione: Santarelli, Biancucci, Virgili, Fabiano, Massei, Angelini. Allenatore: Pezza
TRODICA (4-4-2): Rinaldesi, Belsito, Fontana, Marcaccio, Consorti, Bonpadre, Meschini (80’ Vallorani), Bartolini, Bartolucci, D’Angelo (60’ Della Valle), Goglia (76’ D’Alloro).
A disposizione: Giacomelli, Bonifazi, Torretti, Alijoski. Allenatore: Ciocci
ARBITRO: D’Ascanio di Ancona
ASSSISTENTI: Panichelli di Macerata e Pietracci di Fermo
MARCATORI: 21’ Pezzoli, 59’ D’Angelo rig (T), 71’ Goglia (T), 77’ Di Girolamo.
NOTE: Espulsi: al 45’ mister Pezza per protese, al 75’ Belsito (T) per gioco scorretto.
SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Asfissiante il primo tempo, meno brioso nel secondo, il Porto d’Ascoli si presenta così dinanzi al titolato Trodica mostrando di sapersela giocare ad armi pari. Un punto d’oro per i ragazzi di mister Pezza che mettono in difficoltà l’avversario, soffrono e rialzano la testa quando sentono di scivolare.
Subito in avanti i locali al 3’ con una punizione dalla destra di Troiani, svetta Cavazzini, la palla va a lato. Risponde al 18’ Bartolini, traversone all’indirizzo di Bartolucci, il destro è respinto da Marinelli.
Ma al 21’ giunge il vantaggio locale: dalla trequarti Cavazzini ruba palla, al limite dell’area serve Di Girolamo in corsa, sul fondo cross basso in mezzo dove Pezzoli mette lo zampino giusto. Lo stesso al 28’ cerca il bis ma il suo diagonale va sul fondo. Si scuote il Trodica al 35’ con una punizione di Bartolini, smanaccia Marinelli. Allo scadere l’arbitro fa accomodare lontano dalla panchina mister Pezza per proteste.
Nella ripresa gli ospiti premono e i locali tamponano. D’Angelo dal limite fa partire in tiro che termina al lato. Al 51’ Bartolucci serve Goglia, la conclusione viene respinta da Marinelli. Al 59’ il Trodica trova il pari su calcio di rigore: Cipolloni sgambetta D’Angelo. L’arbitro assegna il penalty che lo stesso realizza.
E al 71’ c’è il raddoppio dei ragazzi di Ciocci: Goglia sull’out di destra infila Marinelli. Al 75’ il direttore di gara vede una scorrettezza di Belsito, lo manda anzi tempo sotto la doccia. In superiorità numerica i locali strozzata al 78’ la gioia ospite: Di Girolamo strapazza la corsia di sinistra e all’altezza della bandierina sorprende con un micidiale rasoterra Rinaldesi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 724 volte, 1 oggi)