CUPRA MARITTIMA – Durante questi giorni di festa, perchè non prendere un po’ di tempo per apprezzare Marano? Presso la chiesa della Santissima Annunziata risalente al 1512, ad esempio, è allestito il presepe poliscenico permanente.

L’opera è stata iniziata nel 1973 ed è dedicata al presepista scomparso Paolo Fontana. Il presepio è composto da 19 scene riguardanti alcuni momenti salienti della vita di Gesù Cristo. Le statuine in terracotta, di circa 20 cm di altezza, sono state realizzate da artisti spagnoli di fama internazionale, mentre le ambientazioni e gli sfondi sono in gesso lavorato secondo la scuola dei maestri presepisti catalani.

Ogni anno il presepe viene arricchito di particolari, la novità per il Natale 2008 è il rifacimento dell’ “Annunciazione alla Beata Vergine Maria”. A renderlo noto è Alfio Polidori, responsabile del comitato del presepio poliscenico permanente. E’ possibile visitare il presepio tutti i giorni dal 25 dicembre 2008 al 6 gennaio 2009 con orario festivo dalle 10 alle 12, e dalle 15 alle 19. Per i giorni feriali invece dalle 15 alle 17.  Tutte le altre domeniche di gennaio 2009 l’orario sarà dalle 10 alle 12, e dalle 15 alle 17.

Non lontano dal presepe, sempre nel vecchio incasato, e precisamente vicino alla chiesa di Santa Maria in Castello, è possibile visitare durante tutto il periodo natalizio, il museo archeologico del territorio. Nell’occasione l’assessore alla cultura Paola Di Girolami rende noto che nell’anno nuovo verrà posta nel paese alto la nuova segnaletica relativa ai numerosi beni culturali presenti nel borgo di Marano.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 742 volte, 1 oggi)