SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Ai Campionati Italiani Assoluti Invernali in vasca corta, che si sono tenuti a Genova, erano presenti tutti i nuotatori più forti d’Italia (tra cui le due “star” Federica Pellegrini e Filippo Magnini), e, dei quattro rappresentanti marchigiani, due erano pesaresi, uno di Ancona, e l’altro era Mattia Felicetti della Cogese, fresco detentore del record regionale sui 50 metri stile libero.
Nonostante qualche problema logistico (è arrivato a Genova dopo 15 ore a causa della bufera di nave che ha rallentato il tragitto dell’automobile con la quale viaggiava assieme a coach Walter Coccia), Felicetti – l’unico a nuotare senza il “supercostume” – ha fermato il suo tempo in 23” 04, appena un decimo superiore al suo record, arrivando così al 27° posto nazionale.
«Per Mattia è stato veramente un grandissimo inizio di stagione – dice Walter Coccia – Il livello raggiunto in soli tre anni di attività e soffrendo la carenza di tempo e spazi acqua a disposizione, è veramente sensazionale. Nel nuoto partecipare agli assoluti è come giocare nel calcio in seria A ad alto livello e lo dimostra il bassissimo numero di coloro che ci riescono rispetto alle migliaia di agonisti che invadono le piscine di tutto il paese. E per Mattia quella di Genova è stata la sua seconda partecipazione. Se Mattia continua ad impegnarsi come fatto fino ad oggi può solo crescere ed è quello che noi tutti in Cogese ci auguriamo».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 8.279 volte, 1 oggi)