ASCOLI PICENO-  Il Comandante Provinciale di Ascoli Piceno, Col. Giuseppe Montanaro, ha rievocato i risultati di servizio di maggior rilievo conseguiti da tutti i Reparti della provincia in corso d’anno nell’ambito delle missioni istituzionali affidate al Corpo.

FRODI FISCALI:

Il 13 maggio 2008 la Brigata di Porto San Giorgio scopre un’ingente frode fiscale perpetrata da un soggetto economico, risultato “evasore totale”, operante nel settore del commercio all’ingrosso di apparati informatici, nell’ordine di 24 milioni di euro ai fini delle imposte dirette e di 6 milioni di euro ai fini dell’I.V.A..

Il 28 ottobre 2008 le Fiamme Gialle della Compagnia di San Benedetto del Tronto  portano alla luce una maxi-frode milionaria al Fisco di complessivamente  circa 21,3 milioni di euro di volume d’affari, con correlata evasione di I.V.A. per oltre 3,5 milioni di euro.  Le connesse verifiche fiscali  permettono di constatare 10,5 milioni di euro di elementi positivi di reddito non dichiarati al Fisco.

Il 1 dicembre 2008 le Fiamme Gialle del Nucleo di Polizia Tributaria di Ascoli Piceno concludono un’ulteriore fase dell’indagine  nei confronti dell’imprenditore,evasore totale”, che, in barba al Fisco, conduceva una vita da vero e proprio voyageur di lusso. Oltre a quanto già constatato nel 2007 – 46 milioni di euro sottratti all’Erario – le Fiamme Gialle hanno portato alla luce un’altra notevole entità di materia imponibile, nell’ordine di circa 11.620.000 euro, risultata anch’essa mai dichiarata al Fisco.

STUPEFACENTI:
Operazione “Pastiera Napoletana”. Attraverso la quale è  sgominata una delle più consistenti organizzazioni criminali, ramificata in diverse regioni del territorio nazionale, dedita ai traffici illeciti delle sostanze stupefacenti, risultata aver movimentato due chilogrammi a settimana, tra eroina (Kg. 1,5) e cocaina (Kg. 0,5).

La complessa attività di indagine di polizia giudiziaria, delegata dalla Procura della Repubblica di Fermo, è stata avviata nel mese di aprile 2007 dal Nucleo di Polizia Tributaria di Ascoli Piceno ed è caratterizzata, sino ad oggi, dalle seguenti significative risultanze: 48 persone tratte in arresto; 9 persone denunciate a piede libero ed altre 4 colpite dagli obblighi di dimora sequestro di Kg. 6 di eroina, Kg. 1 di hashish, gr. 420 di cocaina; sequestro di  27.400 euro in contanti, 1 coltello, 3 pistole, 8 autovetture e 60 telefoni cellulari.

Operazione “Tunisi 2008″, attraverso la quale è  sradicata un’organizzazione criminale, ramificata in diverse regioni del territorio nazionale, dedita ai traffici illeciti delle sostanze stupefacenti. Le indagini di polizia giudiziaria, delegate dalla Procura della Repubblica di Fermo, sono  avviate dal Nucleo di Polizia Tributaria di Ascoli Piceno nel mese di luglio di quest’anno e sono connotate dalle seguenti significative risultanze: 8 persone tratte in arresto sequestro di gr. 7.380 di hashish, gr. 123 di cocaina e gr. 51 di eroina; sequestro di 3 autovetture, 11 telefoni cellulari con altrettante simcard, 3 bilancini e 100 € in contanti.

Operazione “Profumo”attraverso la quale è smantellata un’organizzazione criminale, ramificata in diverse regioni del territorio nazionale, dedita ai traffici illeciti delle sostanze stupefacenti, risultata movimentare mezzo chilogrammo di cocaina a settimana. Le indagini di polizia giudiziaria, delegate dalla Procura della Repubblica di Fermo, sono state avviate dal Nucleo di Polizia Tributaria di Ascoli Piceno nel mese di maggio 2007.

Sono connotate dalle seguenti significative risultanze : 17 persone tratte in arresto, sequestrati 523 gr  di eroina 2.534 gr. di hashish,  430 gr. di cocaina.  Sequestro, tra l’altro, di 1 pistola, 1 coltello, 7 cartucce, 900 euro in contanti, 34 telefoni cellulari e 4 autovetture.

Operazione “Taxi and drug” attraverso la quale è  smantellata un’altra organizzazione criminale, ramificata in più regioni del territorio nazionale, dedita ai traffici illeciti delle sostanze stupefacenti. Le indagini di polizia giudiziaria, delegate dalla Procura della Repubblica di Ascoli Piceno, sono  avviate dalla Compagnia di San Benedetto del Tronto nel mese di settembre 2006.

Ne conseguono 12 persone tratte in arresto, 24 persone denunciate a piede libero, 51 persone segnalate alle diverse Prefetture/Uffici Territoriali del Governo, quali consumatori di sostanze psicotrope. Sequestro di  700 gr. di eroina, 50 gr. di hashish. vengono requisiti  1 autovettura e 2.300 euro in contanti.

Operazione Scratch off sempre ad opera della Compagnia di Ascoli Piceno. Un’attività d’indagine avviata a seguito del precedente sequestro di 2.500 tagliandi “Gratta e Vinci”. L’operazione, coordinata dal Comando Provinciale di Ascoli Piceno, ha portato al sequestro, su tutto il territorio nazionale, di 53.000 tagliandi di lotteria istantanea, del tutto simili ai più famosi “Gratta e vinci”, sprovvisti, però, del relativo logo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 712 volte, 1 oggi)