GROTTAMMARE – Nella sala stampa del Pirani il diesse del Chieti Nucifora parla della vittoria della formazione neroverde, rivolge un pensiero al Grottammare. «Successo meritato anche se l’arbitro ha spezzettato molto il gioco, abbiamo costruito maggiori occasioni da gol».«Il Chieti è una squadra, una piazza,  una società e una città importante che ha una storia calcistica di tutto rispetto  – ha poi proseguito – speriamo quindi  di riportarla al più presto nella categoria che le compete. Il nostro obiettivo è migliorare il più possibile la posizione di classifica così da essere in pole position per eventuali ripescaggi nei quali dovremmo rientrare».

E del Grottammare dice: «Una squadra tutto cuore, generosa e non posso che fare i migliori auguri all’ambiente e al suo presidente, mio caro amico. Ritengo che la serie D sia un orgoglio da conservare e salvaguardare per questo luogo».

Soddisfatto e fiducioso il tecnico Scarfone: «Non meritavamo di perdere, non rimprovero nulla ai ragazzi anzi. Finalmente la squadra sta trovando lo spirito giusto, sta seguendo le indicazioni alla lettera. Per ora mancano i risultati ma sono sicuro che continuando così con questa dedizione arriveranno presto, sono fiducioso».

E su Gabriele Puglia dice: «Non so dove sia. Si è svincolato, non fa più parte della rosa». E Mauro Puglia arriverà? «Chiedete ad Aniello, io non mi occupo del mercato» ha concluso il trainer grottammarese.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 490 volte, 1 oggi)