CASTEL D LAMA – Una festa di Natale che ha fatto incontrare e stare insieme oltre 200 persone tra i 2 mesi e gli 85 anni si è svolta lo scorso 19 dicembre all’Asilo Nido “Il Passerotto” di Castel di Lama.
In cerchio intorno all’albero di Natale, ornato di macchinine costruite dagli stessi bambini, tutti i presenti hanno partecipato a un concreto esempio di comunicazione tra generazioni.

Presente il sindaco di Castel di Lama, la dottoressa Patrizia Rossini, che ha ringraziato i genitori per la reale collaborazione e chiesto loro di continuare a partecipare così attivamente agli obiettivi solidali di questa iniziativa. Hanno presenziato inoltre l’evento il vicesindaco, Alessandro Corradetti, e l’assessore alle Politiche Sociali, Monia Damiani.

Al suono della campana percossa da Mirella Treves, coordinatrice dell’asilo, ha avuto inizio la situazione di gruppo e di raccoglimento. Una mamma cantante e un papà chitarrista si sono esibiti, alternando i momenti in musica alle filastrocche natalizie intonate dai bambini. Tutto questo fino all’arrivo di Babbo Natale, ovviamente anche questo interpretato da un papà. Dopo la distribuzione dei doni, offerti dall’Amministrazione comunale, il vecchietto in rosso ha chiamato per nome ogni bambini, intonando l’“Happy new year”. Per concludere il simpatico incontro una carrellata di lenticchie con bruschette e di dolci.

«Essere all’asilo nido di Castel di Lama – afferma Mirella Treves – è come essere nella famiglia che abbiamo sempre sognato: qui troviamo ascolto, amore, gioco, armonia e sincerità. Questo è stimolo per crearlo anche nelle nostre famiglie e nella comunità».

Intanto continua la programmazione per i prossimi mesi all’asilo. Sono previsti come sempre colloqui individuali o di coppia per il programma di sostegno alla genitorialità; incontri informativi con la coordinatrice e con la pediatra, Dottoressa Pierdomenico, che verteranno sull’apprendimento della tecnica del “contenimento” (holding) come strumento per entrare in relazione con il bambino.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 653 volte, 1 oggi)