CUPRA MARITTIMA – Al cinema Margherita ultimo appuntamento con il ciclo “giovedì d’essai”. Il 18 dicembre alle 21,15 sarà proiettato il film “Riprendimi” della regista italiana Anna Negri. Il film segna il ritorno alla regia di Anna Negri, a nove anni di distanza dal suo esordio con “In principio erano le mutande”. Come allora, la regista ritorna su un tema delicato come quello del precariato, confezionando quello che può considerarsi un vero e proprio mockumentary, cioè un falso documentario, dal taglio intimista.  Il film è stata l’unica opera italiana selezionata per il Sundance Film Festival 2008.

Una troupe di due persone sta girando un documentario su una giovane coppia, Giovanni e Lucia, attraverso la quale vuole mostrare l’aspetto meno spettacolare della vita dell’attore, quello dell’insicurezza economica e del precariato. Ma tale è la precarietà anche affettiva di Giovanni, che in una crisi che sa dell’adolescenziale, decide di lasciare moglie e figlioletto pochi giorni dopo l’inizio delle riprese del documentario. La troupe allora decide di usare questa separazione per raccontare come l’instabilità lavorativa della nostra generazione ne influenzi l’atteggiamento sentimentale.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 365 volte, 1 oggi)