CUPRA MARITTIMA – Dopo le piogge torrenziali di questi giorni, il sindaco Giuseppe Torquati commenta: «Erano previsti a breve i lavori di rafforzamento delle scogliere ma purtroppo la forte mareggiata li ha preceduti, e ora si è reso necessario chiudere la pista ciclabile in prossimità del confine tra Cupra e Grottammare. La pista, infatti, è stata scavata sotto per cui è pericoloso transitarvi, dal momento che lo strato di cemento può cedere».

Riguardo agli chalet che hanno subito l’erosione, il sindaco spiega: «Nello chalet a sud di Cupra “Il borghetto” sono state divelte alcune palme e trascinate per un lungo tratto, le cabine sono state scavate e danneggiati gli impianti sottostanti lo chalet stesso. Altri gravi danni si sono registrati sul lungomare Romita nella zona nord in prossimità dello chalet “Il Gabbiano”. Inoltre – conclude Torquati – per evitare disagi provocati dalla piena nel torrente Menocchia, gli operai del Comune ne hanno fortificato gli argini».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 824 volte, 1 oggi)