PRE PARTITA C’è il sole, su San Benedetto, dopo alcuni giorni di burrasca e tempesta: non sappiamo se possa essere di buon segno, ma almeno è un indizio positivo in attesa di una partita molto importante. Al Riviera delle Palme, alle 14,30, si gioca Samb-Pro Patria: i rossoblu attendono una capolista che scende in Adriatico con il chiaro intento di vincere.

La Samb, reduce da due sconfitte consecutive, recupera gli squalificati Bonfanti, Ferrini e Moi in difesa, mentre in attacco potrebbe tornare a giocare Melchiorri, guarito dall’infortunio, nel qual caso sulle fasce d’attacco potrebbero giocare Morini e Cigan.

SAMB: Dazzi, Tinazzi, Forò, Palladini, Moi, Bonfanti, Cigan, Ferrini, Melchiorri, Olivieri, Morini. A disposizione: Ascani, Servi, Magnani, Briglia, Evangelisti, Titone, Piccioni. Allenatore Enrico Piccioni.

PRO PATRIA: Anania, Busic, Barjie, Cristiano, Pisani, Urbano, Melara, Dalla Bona, Fofana, Correa, Toledo. A disposizione: Petr, Di Cuonzo, Polverini, Cosentini, Bruccini, Cammarata, Mosciaro. Allenatore Franco Lerda.

Arbitro: Zanichelli di Genova.

Assistenti: Visentini di Cervignano del Friuli e Savesi di Pescara.

NOTE: cielo sereno, temperatura 10° C. Campo in buone condizioni, anche se prevedibilmente appesantito per le piogge cadute nei giorni scorsi. Basso l’afflusso del pubblico allo stadio, anche a causa delle note disposizioni sulla vendita dei biglietti. In tutto, meno di duemila spettatori, di cui circa quindici da Busto Arsizio.

PRIMO TEMPO

2′ Parte bene la Pro Patria: testa di Melara a seguito di un calcio di punizione, palla abbondantemente alta

4′ Pro Patria vicinissima al gol: lancio di prima intenzione di Correa per Toledo, che scatta sul filo del fuorigioco sulla sinistra, e affronta Dazzi in uscita disperata: lo supera con un leggero pallonetto, sembra gol ma il pallone si spegne a lato del secondo palo.

6’Gran Gol di Toledo.

DESCRIZIONE DEL GOL Samb totalmente allo sbando, la Pro Patria padrona assoluta del campo: Toledo scatta sulla sinistra, supera l’intervento in recupero di Moi in scivolata e poi dal limite dell’area, si gira e trafigge Dazzi in uscita con un perfetto tiro sul sette.

9′ Samb in grande difficoltà, il pubblico contesta apertamente mister Piccioni.

11′ Toledo, e 0-2

DESCRIZIONE DEL GOL Rossoblu completamente assenti dal campo, la Pro Patria sembra una squadra di marziani. Triangolazione semplice semplice tra Toledo e Fofanà al limite dell’area rossoblu, Fofanà entra e con un bellissimo tocco supera Dazzi, in basso sulla destra.
12′ Tiro di Morini, palla a lato.

16′ Calcio di punizione di  Correa dal limite, Dazzi in tuffo devia in angolo.

18′ Moi cade a terra tenendosi il volto, forse colpito da Fofana (reazione per un precedente intervento del difensore). Forti proteste di capitan Tinazzi, vicino a Moi, ma l’arbitro e l’assistente non hanno rilevato alcuna infrazione dell’attaccante bustocco (non siamo in grado di sapere se vi sia stato contatto, anche se Moi esce tenendosi la testa). Tinazzi ammonito per proteste.

20′ Atmosfera irreale al Riviera: festeggiano i quindici tifosi bustocchi, mentre i rossoblu sono in silenzio, senza neanche la forza di reagire.

24′ Contestazione aperta a Piccioni e Tormenti. La Samb sembra nettamente inferiore agli avversari.

24′ Samb in stato confusionale: Moi e Ferrini si ostacolano a vicenda e Melara ne sta per approfittare, lo stesso Moi recupera alla disperata e manda in angolo.

25′ Rischiano di saltare i nervi: Olivieri commette uno sciocco fallo e viene giustamente ammonito, ma protesta contro l’arbitro.

26′ Sulla seguente punizione, Melara si ritrova assieme ad altri due giocatori bustocchi di fronte a Dazzi: salta e devia di testa, 0-3. Risultato che no ammette repliche. C’è da sperare che i lombardi abbiano pietà della Samb ed evitino di umiliarla. Melara, alla Samb nel 2006, non esulta.

30′ Non ha neanche tanti cambi a disposizione, mister Piccioni: in panchina, per le note scelte estive, l’unica punta è suo figlio Gianmarco, che, diciassettenne, non crediamo sia il caso di far entrare in una situazione di contestazione al padre. Tra l’altro, in panchina vi è un altro diciassettenne, Evangelisti, figlio del nuovo direttore sportivo rossoblu. Una casualità più unica che rara nella storia del calcio.

32′ Dopo una pausa di un paio di minuti (Ferrini in un impeto d’ira ha divelto, con un calcio, la bandierina d’angolo), Melara supera di nuovo Ferrini in velocità, Dazzi è costretto ad uscire in tuffo per anticiparlo.

37′ Tiro di Cigan, velleitario, per Anania non ci sono problemi.

37′ Ammonito Cigan.

42′ Pure Moi allo sbando: perde ingenuamente palla, Melara poi calcia dal limite, Bonfanti devia in angolo.

43′ Non poteva mancare Dazzi: esce a vuoto su un calcio d’angolo, la Pro Patria non ne approfitta.

44′ Sale alto il coro “questa Samba è una vergogna”. Mai più appropriato. E continua la contestazione, sempre più calda: “andate a lavorare”. Che tristezza.

45′ Morini al tiro da posizione angolata, palla fuori.

Stupisce l’assoluta mancanza di reazione della panchina rossoblu, evidentemente anche essa frastornata e consapevolmente imbarazzata negli eventuali cambi. Ma non c’è stata neanche alcuna inversione di posizione in campo, di ruolo o di posizione dei giocatori. Evidentemente, si cerca – giustamente – di non peggiorare una situazione imbarazzante. Al fischio finale del primo tempo, ovvi fischi dal Riviera.

SECONDO TEMPO

2′ Parte bene la Samb: tiro di Olivieri dal limite, respinto, recupera e poi la palla viene deviata in angolo.

In tribuna presenti i fratelli (allenatore e ds) Pagliari.

7′ Ammonito Melchiorri.

7′ Piccioni si accorge che sta perdendo: toglie Melchiorri (inconcludente come gli altri, e in più al rientro dopo 45 giorni di infortunio) e al suo posto entra Magnani. La Samb passa al 4-4-2, con Morini in coppia con Cigan in attacco, Forò a sinistra, Magnani a destra, Olivieri rifinitore e Palladini mediano.

13′ Mosciaro al posto di Fofana, autentica bestia nera dei bustocchi assieme a Toledo.

14′ Dazzi para con qualche difficoltà un tiro effettato, dalla distanza, di Dalla Bona.

15′ Imbarazzante il “tentativo” di reazione della Samb, che ha fruttato un paio di minuti di pressione nell’area bustocca.

18′ La superiorità della Pro Patria non è solo tecnico-tattica, ma anche fisica: sempre in difficoltà i giocatori rossoblu nei duelli fisici in corsa e contrasti.

19′ Dalla Bona prova la grande conclusione, di sinistro e al volo,da sinistra: palla fuori di poco, applausi di  tutto lo stadio.

20′ Applausi anche per l’ex Melara, autore di una grande gara oltre che del gol dello 0-3, che lascia campo a Bruccini.

22′ Cristiano esce per far subentrare Cosentini. Chissà se Natali e i Tormeni hanno qualche rimorso, per aver rifiutato l’arrivo di Cristiano questa estate (il giocatore vive a San Benedetto), che era disposto a decurtarsi parecchio lo stipendio.

23′ La Pro Patria ha effettuato i tre cambi, la Samb solo uno. Eppure i lombardi vincono agevolmente 3-0. Qualcosa non quadra.

24′ Ecco qua: Olivieri lascia il posto a Titone. Il modulo resta lo stesso, con Forò al centro.

24′ Correa calcia una punizione, palla di poco alta sulla traversa.

30′ Applausi ironici (e pure pochi) per un’azione abbozzata della Samb. In tempi di magra…

31′ Bella azione di Titone, che si accentra e poi tira, palla altissima.

31′ Forò esce per far posto a Briglia. Applausi del pubblico, non si capisce se convinti o ironici.

35′ La partita si trascina stancamente verso la fine, con la Pro Patria che nella ripresa ha dato l’impressione di non voler affondare. Intanto it ifosi della curva abbandonano gli spalti, probabilmente per andare a contestare sotto la tribuna.

40′ Angolo di Briglia, testa di Cigan, Anania toglie la palla da sotto la traversa.

41′ I tifosi irrompono in tribuna laterale.

42′ I tifosi della curva hanno fatto irruzione in tribuna laterale, gettando dei fumogeni in tribuna centrale, contestando la dirigenza. L’ingresso in tribuna centrale impedito dall’intervento degli steward. Inspiegabile la mancanza di controlli in tribuna laterale, nonostante gli abituali controlli. La contestazione è molto violenta nei cori, contro Tormenti e Piccioni. Situazione molto delicata.

45′ Continua la contestazione dei tifosi, che coinvolge tutto lo stadio.

48’Fischio finale. Contestatissimo Piccioni, che esce a testa bassa. Uscite a mezzanotte, urlano i tifosi. Samb di nuovo nel caos, in base ai risultati dovrebbe essere penultima in classifica.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 3.084 volte, 1 oggi)