Fermana-Porto d’Ascoli 4-0
FERMANA (4-4-2): Bonaiuto, Troli, Colella, Di Paolo, Di Salvatore, Buffa, Alfonsi, Ciccioli (82’ De Reggi), Cazzella (71’ Corvo), Gibbs, Ciabattoni (48’ Maffei).
A disposizione: Spinaci, Lignite, Spinozzi, Recchia. Allenatore: Prete
PORTO D’ASCOLI (4-2-3-1): Santarelli, Fiorino, Cipolloni, Filipponi, Novelli, Narcisi, Quondamatteo (54’ Cavazzini), Berganzi, Pezzoli (69’ Rossini), Mattioli (74’ Biancucci), Sansoni.
A disposizione: Damiani, Semini, Fabiani, Straccia. Allenatore: Pezza
ARBITRO: Piersimoni di Macerata
ASSISTENTI: Camaioni e Frelli di Ascoli
MARCATORI: 44’-57’ Cazzella, 79’-91’ Corvo.
FERMO – Nulla può il Porto d’Ascoli contro la Fermana. Ai biancocelesti non basta volontà e impegno per scardinare la difesa canarina che, d’altro canto, gioisce per il poker calato dalla coppia Cazzella-Corvo.
Sono i locali a prendere le misure al 10’ con Ciabattoni che dalla bandierina costringe Santarelli ad allontanare con i guantoni. Poco dopo un passaggio filtrante di Gibbs per Cazzella il quale cicca clamorosamente la sfera.
Il Porto d’Ascoli prova ad impostare la manovra, un po’ per timore e un po’ per imprecisione, quando giunge in area non è mai pericoloso. E al 33’ cross di Troli, testa di Cazzella, Santarelli la toglie dal sette. Cazzella al 37’ manca di pochi centimetri il tapin del vantaggio che arriva al 44’. La difesa biancoceleste lascia un varco sul secondo palo, zuccata in tuffo dell’attaccante canarino che supera Santarelli.
La ripresa si apre con il bis della Fermana: ancora Cazzella trova impreparata la difesa ospite e di testa mette alle spalle di Santarelli. Al 60’ Mattioli prova a ridimensionare lo svantaggio su punizione, perfetta parabola che Bonaiuti allontana.
Al 74’ angolo di Colella, Corvo costringe Santarelli al miracolo. Non quando al 79’ Corvo riesce a saltare Cipolloni, una serie di finte che terminano con la palla nel sacco. Lo stesso firma la sua doppietta al 91’ ben servito da Di Paolo. Il gol della bandiera c’è l’ha sui piedi Berganzi, in contropiede invita Fiorino, cross ribattuto da Colella in angolo. Dalla bandierina Filipponi non inquadra lo specchio della porta.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 672 volte, 1 oggi)