Da Riviera Oggi n. 755

MARTINSICURO – «Turismo, Demanio e Ambiente sono settori che per ben funzionare devono convergere nella sessa direzione»: Massimo Vagnoni, assessore al Demanio si trova fondamentalmente d’accordo con l’associazione degli Operatori Turistici di Martinsicuro che ha proposto al sindaco Di Salvatore di riunire Demanio e Tursimo in un unico assessorato, in vista del rimpasto di giunta. «Con questo non voglio dire – ha proseguito Vagnoni – che devono essere necessariamente delegate ad una stessa persona, ma che comunque ci deve essere, come in una vera e propria squadra, una continua e stretta collaborazione tra i vari assessorati per far funzionare al meglio le cose. In passato troppo spesso invece ognuno è andato per la propria strada». Il giovane assessore al Demanio si trova in questo periodo alle prese con il devastante fenomeno dell’erosione costiera: la furia del mare sta letteralmente divorando preziosi metri di spiaggia, soprattutto alle estremità della città: nella zona nord di Martinsicuro e nel tratto più a sud di Villa Rosa, dove qualche anno fa era stato effettuato un intervento di ripascimento morbido costato diverse centinaia di migliaia di euro, attualmente letteralmente buttati a mare.

«Purtroppo questo tipo di interventi – ha spiegato Vagnoni – sono solo uno spreco di denaro, poiché non risolvono il problema alla radice, ma sono solo delle soluzioni-tampone. Servono invece dei veri e propri interventi strutturali. Purtroppo al momento il Comune può fare ben poco per arginare il fenomeno erosivo: in Regione gli unici fondi disponibili sono i 400mila euro già stanziati per gli interventi da effettuare nel tratto di litorale a nord di via Filzi». Ben poche speranze quindi per gli operatori turistici di vedere migliorato il litorale per la prossima stagione estiva.  «Ad ogni modo – conclude Vagnoni – subito dopo le elezioni chiederemo con forza in Regione l’impegno per avviare decisivi interventi strutturali sulla spiaggia di Martinsicuro, da realizzare entro i prossimi tre anni».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 684 volte, 1 oggi)