GROTTAMMARE – Si spera davvero che l’intervento di riqualificazione della spiaggia proposto dalla Regione di cui si è discusso ieri 11 dicembre possa davvero risolvere la situazione erosione.

Questa mattina la spiaggia a sud e nord del fiume Tesino era irriconoscibile, tanto che sono molte le persone che, passando per il lungomare, fermano la macchina e scendono a guardare. Detriti sulla pista ciclabile e pedonale, dove sono riconoscibili le tracce delle onde che nella notte hanno superato il confine della spiaggia, ombrelloni e passerelle divorati dal mare e le “nostre palme” scomparse, anch’esse portate via dalla mareggiata che in questi giorni si riversa sulla Riviera. In pericolo anche altre palme, più grandi di quelle che sono state oggetto dei nostri pezzi delle ultime settimane, come anche il probabile futuro chalet in costruzione a nord del Fish.

Ma le foto parlano da sole.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.888 volte, 1 oggi)