Dal settimanale Riviera Oggi n.754

MARTINSICURO – Lavori di ristrutturazione, adeguamento degli impianti antincendio e abbattimento delle barriere architettoniche: sotto il profilo della sicurezza negli edifici scolastici a Martinsicuro c’è ancora molto da lavorare. Alla luce dell’ultimo episodio legato al crollo nella scuola di Torino che ha provocato la morte di un diciassettenne che si trovava in aula, viene da chiedersi quali siano le condizioni degli edifici scolastici del territorio, dove ogni giorno si presuppone che bambini e ragazzi trascorrano le proprie giornate in un ambiente del tutto sicuro.

Nello specifico, qual è lo stato di sicurezza degli edifici scolastici di Martinsicuro? Al momento le scuole che necessitano di interventi urgenti sono tre: a Villa Rosa la scuola elementare in via Cola D’Amatrice, la scuola materna in via Franchi e a Martinsicuro la scuola media in via Battisti, per lavori di adeguamento alle vigenti norme di sicurezza che investono svariate centinaia di migliaia di euro, e che rientrano in tre distinti progetti presentati alla Regione Abruzzo in cui l’Ente partecipa con un cofinanziamento insieme a contributi statali e fondi comunali.

«I lavori nella scuola materna di Villa Rosa – ha spiegato l’assessore ai

Lavori Pubblici Francesco Tommolini – riguardano essenzialmente l’adeguamento degli impianti antincendio già esistenti agli attuali standard previsti dalla legge, la realizzazione di porte antipanico, il rinnovo dei servizi igienici e l’abbattimento delle barriere architettoniche laddove siano presenti all’interno della struttura scolastica».

Circa 150mila euro l’importo di spesa, di cui 68.188 a carico di Stato e Regione e 81.571 a carico del Comune. «Il progetto è stato approvato lo scorso mese di settembre, e gli interventi partiranno a breve – ha proseguito l’assessore – dato che devono essere terminati entro il 2009».

208mila euro invece è la cifra necessaria per gli interventi da realizzare nella scuola elementare di via Cola D’Amatrice, di cui però il Comune ancora ufficialmente non dispone: «Da fonti non ufficiali – ha aggiunto Tommolini – ci è stato comunque riferito che a breve ci verrà notificata l’approvazione del progetto». Anche qui gli interventi da realizzare sono relativi all’adeguamento degli impianti antincendio e dell’abbattimento delle barriere architettoniche. Lavori che verranno realizzati entro il 2009.

L’unico finanziamento ancora in sospeso (130mila euro) è quello che riguarda invece la scuola media di Martinsicuro, che necessita da anni del rifacimento del tetto (in cui sussistono elementi in eternit da bonificare), della sostituzione di numerosi infissi e della realizzazione di un’ulteriore aula per far fronte all’aumento del numero di ragazzi iscritti.

Interventi che attendono da tempo di essere realizzati ma che la scarsa disponibilità dei fondi comunali ha procrastinato nel tempo rimettendo ora la possibilità ad eventuali finanziamenti regionali e statali.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 706 volte, 1 oggi)