SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Le campionesse della T.a.m. – Tecno Adriatletica Marche – sono protagoniste di un calendario molto speciale.
Dopo la conquista di medaglie e titoli nazionali, le sportive del club nato dalla fusione di due grandi realtà del movimento dell’atletica di San Benedetto del Tronto e di Porto San Giorgio, si sono messe in posa per un calendario i cui proventi saranno in parte devoluti all’Associazione di Volontariato Akuna Matata.
L’Associazione, infatti, supporterà il progetto Senegal che prevede la costruzione di un ambulatorio pediatrico e ginecologico a Mbour a circa 90 km a sud di Dakar.
Akuna Matata i cui soci operano soprattutto nel settore della sanità e dell’infanzia, si è costituita nell’ottobre 2007 dalla volontà di un gruppo di amici animati dal comune intento di dar seguito ad un’esperienza vissuta in Africa.

Il progetto del calendario nasce dall’idea del Presidente della Collection Atletica Sambendettese, Stefano Cavezzi che ci spiega: «Le atlete del nostro territorio hanno deciso di diventare modelle per un giorno e, nel nome di una giusta causa come questa, prendersi un break dagli allenamenti. Questo è un calendario che acclama sport e bellezza, un binomio sempre più presente nel terzo millennio. Una sequenza di immagini, quindi, come tributo alle donne vincenti, ma anche alle donne che, attraverso lo sport, hanno trasformato il concetto di femminilità, rivendicando un’immagine di bellezza sana e duratura nel tempo».
Ad immortalare gli sguardi e i corpi scolpiti dagli allenamenti delle atlete è stato Stefano Bidini.

Francesco Butteri, direttore tecnico Tecno Adriatletica Marche, dice che «il 2008 ha rappresentato un anno magico per l’atletica picena grazie alla nascita della TAM che si è inserita a pieno merito nel gotha dell’atletica nazionale con il conseguimento di alcuni titoli italiani, oltre al raggiungimento della leadership regionale. Questi scatti immortalano atlete eroiche, epiche, le cui gesta narrano metaforicamente la storia della vita, un percorso emozionale che conduce al raggiungimento del sogno più anelato: il volo.  Lo stesso sogno che attraverso il calendario vogliamo regalare all’Associazione Akuna Matata e che riguarda la costruzione di un ospedale pediatrico e ginecologico in Senegal».

Roberta Isopi presidentessa dell’Hakuna Matata rivolge un invito: «Se ne avrete la possibilità comprate questo calendario che potrete trovare in tutte le edicole del Piceno, perché oltre ad essere un opera fantastica, permetterà di realizzare un sogno in un paese disagiato che in questo momento ha bisogno del nostro aiuto».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.134 volte, 1 oggi)