SAN BENEDETTO DEL TRONTO- Pro Loco e Itb Italia decidono di unire gli sforzi per promuovere e diffondere in modo capillare ed efficiente il commercio ed il turismo. Per farlo hanno deciso di avvalersi della consulenza e know-how della “FotoCrom Srl” tra le agenzie locali leader nella informatica tradizionale e quella online.

«Il nostro obiettivo – precisa Marco Calvaresi della Pro Loco – è quello di fare il salto di qualità dando risposte professionali alle richieste dei turisti che giungono in Riviera riguardo a dove soggiornare, fare shopping, divertirsi ed altro. Ecco dunque il bisogno di coinvolgere altre realtà che rappresentano questo indotto, come l’Itb, la Commercentro, ed altre associazioni di categorie con le quali intendiamo avviare da subito sinergie mirate».

L’idea è quella di un opuscolo contenente informazioni dettagliate, corredate da una pianta della città, su alberghi, negozi, country house, ed altro da distribuire ai turisti durante l’estate ma anche per cercare di attuare una volta per tutte la “destagionalizzazione” con offerte di soggiorno-pacchetto per chi vuol venire a visitare la Riviera anche fuori stagione.

«Aderiamo con slancio e convinzione a questa iniziativa – rileva Guseppe Ricci dell’Itb – perché riteniamo da sempre il turismo come una fonte di introiti troppo importante per la città. Nel frattempo la nostra organizzazione di imprenditori nata per gli imprenditori uscirà a breve con un bimestrale che si chiamerà Itb News edito in circa duemila copie e dedicato a tutti i soci sparsi in Italia, con particolare riguardo per quelli della nostra regione, informandoli ed aggiornandoli su azioni di tipo promozionali e sindacali».

Da parte sua Massimo Pompei per l’Itb tiene a precisare: «Vogliamo sia chiaro che per il lavoro di divulgazione capillare, incisiva ed dettagliata del materiale non ci serviamo di sovvenzioni o aiuti finanziari di nessun tipo».

Marco Calvaresi dopo aver ricordato Pietro Rosati, socio della Pro Loco e presidente della Atletico Samb scomparso di recente, aggiunge una nota polemica: «Normalmente la Pro Loco dovrebbe fare solo accoglienza mentre spetterebbe a Comune, Provincia e Regione occuparsi della promozione. Ma visto che, in pratica, questa non viene fatta la facciamo noi».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 778 volte, 1 oggi)