Porto d’Ascoli-Montegiorgio 2-2
PORTO D’ASCOLI (4-3-3): Santarelli, Fiorino, Cipolloni, Filipponi, Novelli, Narcisi, Quondamatteo, Troiani, Pezzoli, Straccia (72’ Mattioli), Di Girolamo.
A disposizione: Damiani, Biancucci, Berganzi, Rossini, Severo, Sansoni. Allenatore: Pezza
MONTEGIORGIO (4-3-3): Natali, Giandomenico, Ruggieri, Vagnaoni (64’ Fagiani), Finucci, Pesic, Fabiani, Amaolo, Calvaresi (66’ Piergentili), Crocetti, Pallotta (74’ Simonetti).
A disposizione: Del Giovine, Tassotti, Grillo, Belleggia. Allenatore: Vagnoni.
ARBITRO: Antonelli di Macerata
ASSSITENTI: Perri di Macerata e Pulcini di Fermo
MARCATORI: 18’ Pezzoli, 29’ Finucci (M), 49’ Di Girolamo, 75’ Pesic (M).
NOTE: espulso al 73’ Di Girolamo per doppia ammonizione.
SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il Porto d’Ascoli del nuovo corso Pezza non tradisce le attese. Grinta, cuore e orgoglio sono stati messi in mostra nei novanta minuti disputati con il Montegiorgio strappando un prezioso pari e rosicando un punto alla Grottese in coda. Da sottolineare la pessima direzione arbitrale, la quale non ha usato lo stesso metro di giudizio nella distribuzione dei cartellini e nel giudicare i falli.
Il primo pericolo arriva al 7’ con una punizione di Vagnoni dai 35 metri, alta. Al 12’ cross di Pezzoli, slalom di Di Girolamo tra la difesa rossoblu, il diagonale va sul fondo. Risponde il Montegiorgio al 14’ con Crocetti, Santarelli respinge l’assalto. E al 18’ il vantaggio locale: si incunea in area Troaini, dal fondo fa partire un traversone che Pezzoli catapulta in rete.
La gioia dura solo undici minuti: angolo di Crocetti, sbuca Finucci che fa pari. Alla mezz’ora rimessa laterale di Fiorino, testa di Quondamatteo, Natali blocca in volo. Allo scadere, angolo di Fiorino, svetta Di Girolamo con Natali che si salva in angolo.
La ripresa si apre con il nuovo vantaggio locale: punizione di Straccia, Natali si salva in due tempi. Rilancia verso Giandomenico che perde palla, Di Girolamo si gira e mette la sfera sotto il sette. Pezzoli al 53’ sfiora il tris con un colpo di testa in corsa.
Al 64’ Straccia finta il muro rossoblu servendo Pezzoli, si accende una mischia, Natali blocca. L’arbitro al 73’ ci mette lo zampino: fuori Di Girolamo per doppia ammonizione. Trascorrono 2’ e Pesic di testa ristabilisce la parità.
Poco dopo un giocatore rossoblu commette lo stesso errore di Di Girolamo, l’arbitro fa orecchie da mercante. All’84’ Narcisi sbaglia l’appoggio a Santarelli che diventa un assist per Piergentili, il tiro finisce sul fondo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 672 volte, 1 oggi)