GROTTAMMARE – Il Grottammare si prepara ad affrontare la gara di domenica con il Morro d’Oro con l’imperativo di non sbagliare più e soprattutto di sfatare il tabù Pirani dove finora la squadra di Scarfone ha raccolto solo la miseria di due punti in sei gare.
La formazione rivierasca che dovrà fare a meno degli infortunati Paci e Langella con Vrioni acciaccato ed in forte dubbio e degli squalificati Diomedi (tre giornate) e Di Felice potrà però avvalersi già da questa domenica del nuovo acquisto ossia l’attaccante Alessio Maccagnan (classe 1979) lo scorso anno a San Donà dove realizzò 18 reti. Forse giocherà dal primo minuto.
Gli ospiti arrivano dalla sconfitta interna con il Fano, finora hanno avuto in trasferta un ruolino di marcia al quanto scadente appena tre punti in sei gare, frutto di tre pareggi. Negli abruzzesi guidati dall’ex Amaolo, mancherà lo squalificato Campanella mentre probabilmente saranno recuperati Pietrella e il bomber Taribello (sei reti all’attivo fin qui).
Ma in attesa del confronto di domenica pomeriggio abbiamo raggiunto telefonicamente il responsabile dell’area tecnica Pino Aniello: «La gara di domenica è una prova d’appello, ormai non possiamo più sbagliare: non ci sono più scusanti. Bisogna centrare la vittoria. Scarfone non rischia ma i giocatori hanno l’ennesima occasione di dimostrare a me e al presidente che abbiamo fatto bene a puntare su di loro e ad avergli dato una fiducia a lungo termine».
«Molti infatti hanno finora giocato al di sotto delle loro possibilità – ha poi proseguito – dovrebbero mettere in campo più cattiveria agonistica e maggiore furbizia. Altri al nostro posto avrebbero già fatto dei cambiamenti, noi abbiamo aspettato ma ora tutto ha un limite. E’ il momento di dare tutto e dimostrare i fatti».
«Il Morro d’Oro è per noi una bestia nera come il Centobuchi, con loro spesso abbiamo perso, lo considero un avversario molto ben attrezzato e con una classifica bugiarda. Hanno alla guida tecnica Amaolo che è un arma in più, sa caricare la squadra. Ora si entra nel vivo sta per finire il girone d’andata e non si può più sbagliare» ha concluso.
L’ultimo precedente al Pirani tra le due squadre terminò 1-2 per la formazione bianco-rossa. Dirigerà l’incontro il signor Giambattista Di Giambernardino di Roma 2 .Questi i possibili schieramenti:
GROTTAMMARE: Domanico, Nicolosi, Marcatili, Polenta, Oddi, Del Moro, Adamoli, Rulli, Maccagnan (Pignotti), Puglia, Pasquini (Curzi). All. Scarfone
MORRO D’ORO: Migliaccio (Modesti), Natalucci, Giuliodori, Pedalino, Prete (Di Nicola), Pazzi, Pietrella (Germini), Marotta (Ruscitti), Taribello (Vaglini), Dragani, Serafini. All. Amaolo

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 585 volte, 1 oggi)