SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Roberto Pruzzo è intervenuto per la prima volta da quando è diventato l’allenatore del Centobuchi all’emittente romana Radio Radio per la quale ha lavorato e collaborato come opinionista e coopresentatore prima del nuovo incarico.

Giovedì mattina raggiunto telefonicamente ha parlato della sua nuova avventura. Il conduttore nonchè direttore dell’emittente Ilario Di Giovanbattista e il giornalista Franco Melli hanno scherzato con lui ironizzando sul nome del paese ma senza mancare di rispetto: «Fa effetto, Roberto, leggere in grafica Roberto Pruzzo allenatore del Centobuchi calcio». Ma Pruzzo ha risposto con decisione: «Si è un nome simpatico Centobuchi come ce ne sono tanti in giro per l’Italia che sembrano strani ai più, ma vi assicuro a parte le battute che da queste parti c’è gente molto in gamba e che si mangia benissimo. Per esempio a Centobuchi e nelle vicinanze si trova un pesce freschissimo. Spero di contribuire a rendere famoso questo paese anche per meriti calcistici».

Poi il colloquio arriva sullo specifico. Il conduttore chiede nozioni sul compito che lo attende: «Roberto, che avversari aspettano la tua squadra e quale è il vostro obiettivo, dove vuole arrivare questo Centobuchi?» Pruzzo risponde: «Il presidente è molto ambizioso ma essendo all’inizio bisogna vivere minuto per minuto, entrare in sintonia con i ragazzi è un esperienza nuova che mi stimola molto, e per fare una battuta giacchè trovate buffo il nome del paese e della squadra cercherò di tappare i buchi che ci sono ossia le falle presenti. Gli avversari che ci aspettano sono difficili; per cominciare i prossimi due che ci mette dinanzi il calendario sono i più forti e dotati del girone F ossia avremo domenica la trasferta di Campobasso e poi la Renato Curi Angolana in casa».

Melli si inserisce con una battuta: «Dai domenica un pareggiotto andrebbe bene» e l’ex bomber risponde: «Dobbiamo iniziare bene». Per chiudere l’intervento il conduttore conclude con gli auguri, una promessa e una battuta: «Da questo momento Radio Radio e Roma manderanno i loro fluidi e il loro appoggio morale a Centobuchi e una domenica quando giocherete in casa organizzeremo una spedizione al completo per venirti a sostenere a Centobuchi. Roberto ci arriverai al panettone si?».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.635 volte, 1 oggi)