ASCOLI PICENO – Garantire una maggiore sicurezza dei cittadini e uno svolgimento delle manifestazioni religiose e non in maniera tranquilla e serena. Specie in occasione delle festività di fine anno.

E’ questo l’obbiettivo principale della campagna denominata “A Natale non facciamoci del male” avviata, come ogni anno di questi tempi, dalla Polizia di Stato. A tal proposito la Questura di Ascoli Piceno, onde prevenire l’uso indiscriminato e sbagliato dei fuochi d’artificio, inizierà dalle scuole distribuendo circa 2500 manifesti, specie nelle scuole medie e superiori sia nel capoluogo di Provincia che in quelle di San Benedetto del Tronto e Fermo.

In essi il personale della Polizia di Stato fornisce utili informazioni sia sulla normativa relativa all’utilizzo di materiale pirotecnico che sulle maggiori conseguenze, spesso tragiche, derivate dal cattivo o sconsiderato uso di fuochi e botti.

A questo si aggiunge la proiezione di uno spot informativo realizzato in collaborazione con la ditta pirotecnica Santa Chiara e di un filmato predisposto dallo stesso Dipartimento della Polizia dove saranno riportati i consigli più importanti. Complessivamente si calcola in circa 45 mila i ragazzi interessati alla diffusione del materiale che corrisponde anche all’ammontare della popolazione studentesca della Provincia.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 480 volte, 1 oggi)