SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La disperata inesistenza della menzogna. Mentre il Natale si avvicina, con la consueta atmosfera di bontà, UT, rivista bimestrale di arte e fatti culturali, propone, in contrasto, un “omaggio” all’istinto bugiardo dell’uomo. Il tema dell’ultimo numero del 2008 è proprio “la menzogna”, quella che si nasconde nell’ombra e arriva a stravolgere la realtà. La distorce, mentre il finto diventa protagonista a discapito della verità.

Esistenze rubate, simulate e raccontate, con libertà di parola, come è solita fare UT, che della vita presenta piccoli e significativi scorci, quelli dell’artista che osserva e vive. Segno e immagine per esprimere il mondo che è intorno a noi e che respiriamo. Che ammicca sornione, mentre inganna.

Dopo quasi un anno di presentazioni in giro per le Marche, dopo essere stata ospite della Fiera Internazionale del Libro di Torino, UT torna a San Benedetto. La presentazione del quinto numero sarà venerdì 5, alle 18, nel Punto Einaudi di via XX Settembre.
Interverrannno: Massimo Consorti (direttore di UT), Francesco Del Zompo (Art Director), Pier Giorgio Camaioni, Solidea Ruggiero (scrittrice), Alessandra Morelli (critico teatrale), Franco Lolli (psichiatra), Laura Liberti (operatrice culturale), Mauro Cicarè (disegnatore di fumetti, illustratore, pittore), Daniele De Angelis (poeta).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 495 volte, 1 oggi)