MONTEPRANDONE – Un albanese di 34 anni è stato arrestato dai Carabinieri di Ascoli Piceno. L’accusa è quella di essere l’assalitore di una ragazza ascolana che sabato notte ha rischiato di essere struprata.

I fatti: la ragazza, venti anni di età, passeggiava per le strade di Ascoli Piceno, in viale Federici, nel quartiere di Campo Parignano, quando l’uomo l’ha aggredita alle spalle. La giovane, coraggiosa e pronta di riflessi, mettendosi a urlare ha rifilato un potente morso all’albanese, mettendolo in fuga.

Grazie ad alcuni testimoni i Carabinieri hanno preso delle informazioni su di lui, risalendo alla sua residenza di Monteprandone. Recatisi sul posto, l’hanno arrestato con la grave accusa di tentata violenza sessuale.

Sono in corso altre indagini per appurare se sia lui lo sconosciuto responsabile di episodi analoghi denunciati in zona negli ultimi mesi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.321 volte, 1 oggi)