SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Al termine di un confronto tra l’amministrazione sambenedettese e le associazioni di categoria, è stato stilato il calendario delle deroghe alla chiusura per il periodo natalizio e per l’anno 2009. Il sindaco Giovanni Gaspari ha anche disposto con propria ordinanza che il mercato infrasettimanale non si terrà venerdì 26 dicembre, e che gli ambulanti potranno tornare a occupare via Montebello. Inoltre, la tradizionale fiera di Santa Lucia si svolgerà in due giornate: sabato 13 e domenica 14 dicembre.

Piccolo ritorno alla normalità per il mercato infrasettimanale che da martedì 2 dicembre, tornerà a occupare i 29 posteggi lasciati liberi per i lavori di ristrutturazione dell’ex mercatino coperto. Mentre la tradizionale fiera di Santa Lucia quest’anno si svolge in due giornate: sabato 13 e domenica 14 dicembre, fino alle 22. Anche i commercianti in sede fissa potranno osservare lo stesso orario.

È stato dunque stabilito il calendario delle deroghe alla chiusura: 31 le domeniche e le festività. In particolare: domenica 4 e martedì 6 gennaio, domenica 5, lunedì 13 e domenica 26 aprile, domenica 3 maggio, tutte le 13 domeniche dal 21 giugno al 13 settembre compresi, 11, 18 e 25 ottobre, 8, 15, 22 e 29 novembre, 6, 13, 20 e 27 dicembre, compreso martedì 8 dicembre 2009.

Inoltre, i commercianti del “centro”, che si trovano in un’area definita da anni e ben nota agli operatori stessi, possono derogare anche nelle seguenti giornate: 1, 8 e 22 febbraio, primo marzo, 19 e 25 aprile, 10, 17, 24, 31 maggio, 2, 7 e 14 giugno, 15 agosto, 20 e 27 settembre, primo novembre.

Nel periodo compreso tra il 1 giungo e il 27 settembre, tutte le attività commerciali che operano sul territorio comunale possono derogare all’obbligo di non superare le 13 ore di apertura quotidiana e dall’obbligo di chiusura settimanale, restando aperti sino alle ore 24.
Le attività di acconciatore, di estetista e i centri abbronzatura-solarium hanno inoltre facoltà di derogare all’obbligo di chiusura domenicale e festiva e all’obbligo del riposo infrasettimanale, anche nei periodi dal 5 aprile al 31 maggio, dal 14 giugno al 13 settembre, dal 6 dicembre 2009 al 6 gennaio 2010.
I rivenditori di auto hanno facoltà di derogare alla chiusura nei festivi anche in occasione di particolari campagne pubblicitarie a livello nazionale, al solo scopo espositivo e di prova, con esclusione dell’attività di vendita.

Dalla disciplina degli orari sono esclusi, come stabilito dalla legge, le rivendite di generi di monopolio, gli esercizi di vendita interni ai complessi turistici e alberghieri, le aree di servizio lungo le autostrade, nelle stazioni ferroviarie, nei porti e nelle sale cinematografiche, le rivendite di giornali e riviste, le gelaterie, le gastronomie, le rosticcerie e le pasticcerie, e alcune altre categorie.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 394 volte, 1 oggi)