SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nel corso dell’ultimo Consiglio comunale il vicesindaco Antimo Di Francesco ha risposto ad un’interrogazione presentata da Antonio Felicetti (Lista Martinelli-PRI), riguardante “lo stato dell’arte” sull’eredità Rambelli, affermando che il Comune non rischia di perdere tale patrimonio, e che permangono alcune difficoltà sulla valorizzazione dei beni, a partire dalla circostanza che la ristrutturazione di villa Rambelli richiederebbe circa 2 milioni e 100 mila euro, lavori per i quali il Comune ha chiesto al governo centrale, il 12 marzo scorso, la destinazione di fondi provenienti dall’8 per mille. La risposta è ancora in sospeso.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 533 volte, 1 oggi)