SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Critiche verso le primarie del 30 novembre da parte di un esponente del Partito Democratico. Si tratta di Tonino Armata, che afferma in una nota: «Qualora ci sia più di una candidatura ad una carica elettiva, si devono indire elezioni primarie vere e non si capisce perché il coordinatore comunale e la segretaria del Circolo San Benedetto Centro abbiano organizzato l’assemblea degli aderenti il 4 novembre, più di trenta giorni dopo l’approvazione del regolamento per le primarie per la scelta dei candidati alla carica di Presidente della Provincia di Ascoli Piceno (2 ottobre 2008). Questa assurda decisione (che non è menzionata da nessuna parte dello statuto) ha certamente danneggiato chi voleva partecipare alla competizione delle primarie per la candidatura a Presidente della provincia di Ascoli Piceno. Con tutto quello che sta accadendo – sostiene Armata – organizzare le primarie alla buona è quanto di più mediocre si può immaginare. Frustrante per gli elettori e i simpatizzanti di un partito ancora allo stato nascente ma con un seguito nient’affatto trascurabile».

Armata continua sostenendo che «un po’ dappertutto serpeggia il timore di primarie laceranti che conducano poi alla sconfitta nelle elezioni amministrative. Sembra che sia già anche successo così, ma mi riserverei di approfondire se la causa della sconfitta non fosse un partito già diviso piuttosto che il prodotto di primarie male congegnate e peggio praticate. Non voglio, in nessun modo negare che le primarie sono uno strumento che produce anche tensione e delusione. Penso, poiché molti richiamano le primarie presidenziali Usa (ma quelle italiane dovrebbero essere piuttosto paragonate alla scelta dei candidati governatori Usa), al sofferto discorso di “concessione” splendidamente pronunciato da Hillary Clinton. In conclusione, le primarie vere devono produrre anche informazioni sulla biografia politica dei candidati, sui programmi e sulle priorità».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 511 volte, 1 oggi)