Da Riviera Oggi numero 753 in edicola

CUPRA MARITTIMA – Siamo ormai alla fine di novembre, molti dei lavori in corso dovrebbero essere terminati. Vediamo qual’è la situazione. Partiamo dal lungomare, che è quasi completato. La strada è praticamente perfetta, le piante in ordine e la pista ciclabile senza difetti.

Proseguendo e svoltando per via Kennedy notiamo però già le prime note dolenti: una manutenzione superficiale ed approssimativa che rendono sicuramente non piacevole il transito delle auto. Iniziano infatti le prime buche nell’asfalto.

Più avanti c’è piazza Bugiardini, che è stata appena al centro di lavori di rifacimento delle condutture. È vero, l’amministrazione aveva già avvisato la cittadinanza che ciò avrebbe comportato disagi sia per i parcheggi che per il passaggio, ma aveva anche previsto la copertura del manto stradale per novembre, e invece niente. L’asfaltatura infatti non è ancora avvenuta, come si può notare dallo stato in cui si trovano non solo il tratto centrale della piazzetta, ma anche le vie laterali.

Si tratta di una storia già scritta: la stessa sorte è toccata alle centralissime Piazza Possenti e via Galilei che aspettano da circa un anno la conclusione dei lavori. Nei giorni scorsi si sono approvvigionati i materiali sia per il completamento e l’ampliamento del palazzo comunale sia per la pavimentazione della piazza e delle vie laterali. I lavori per l’ampliamento del palazzo comunale sono ripresi e si prevede il loro completamento, sempre secondo recenti dichiarazioni dell’amministrazione comunale, compatibilmente con le condizioni meteo, entro Natale.

La manutenzione approssimativa si nota purtroppo anche imboccando una delle strade che portano verso l’interno e che costeggia il torrente Sant’Egidio. È via Ennio Ruzzi, che per buona parte è costellata da buche che anche in questo caso rendono disagevole il transito.

Questa superficiale manutenzione delle strade non è estesa però a tutte le zone di Cupra: in occasione della riapertura dell’anno scolastico infatti si è provveduto all’asfaltatura del piazzale della scuola che era sconnesso a causa delle radici di alcuni pini. Si tratta sicuramente di un’operazione utile e necessaria che speriamo coinvolga presto tutte quelle vie di Cupra che necessitano di una migliore asfaltature e non solo di “pezze” che fanno diventare le strade ancora più impercorribili.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 262 volte, 1 oggi)