ROMA – Passi nella direzione giusta: così il presidente nazionale di Itb Italia, Giuseppe Ricci, commenta l’incontro che si è tenuto a Roma, presso il Dipartimento per lo Sviluppo e la Competitività del Turismo, il 25 novembre. Oltre a Ricci, Itb è stata rappresentata dal dottor Marco Vincenzo Giua e dal segretario nazionale di Unimpresa Domenico Colella.

Nel tavolo tecnico predisporto dall’Ufficio Politiche Turistiche sono stati discussi il documento congiunto presentato dalle organizzazioni di categoria e quello presentato dalla sola Itb.

Il tavolo tecnico è stato coordinato dall’onorevole Michela Brambilla e dal dottor Roberto Rocca. All’incontro erano presenti i rappresentanti delle regioni interessate al turismo balneare con capofila la Calabria. Il presidente Ricci ha ribadito nel suo intervento i punti di interesse della categoria contenuti nel documento ed ha evidenziato quelle proposte che l’associazione Itb Italia non condivide pienamente, sollecitando che vengano modificate secondo le reali esigenze degli imprenditori turistici balneari, nel prossimo tavolo tecnico. Pertanto l’Itb, al momento, si ritiene soddisfatta per aver colto un risultato importantissimo per la categoria, da sempre rivendicato, come l’abolizione del comma 251 della finanziaria 2007 che proponeva delle risoluzioni inerenti i canoni demaniali che mettevano in serie difficoltà numerose imprese turistiche balneari con canoni decisamente improponibili ed altamente penalizzanti.

Altro punto di fondamentale importanza per l’associazione è l’accoglimento della richiesta, peraltro da sempre rivendicata da Itb Italia, di ripartire dalla base della legge 494 del 1993, in quanto trattasi di una buona legge anche se necessaria. Terzo punto molto importante è la considerazione che finalmente è stato istituito un tavolo tecnico di lavoro, mai costituitosi prima, in cui la partecipazione delle regioni, delle associazioni di categoria coordinato dal dipartimento per lo sviluppo e la competitività del turismo, porterà senza dubbio la possibilità di sviluppare interessanti risoluzioni.

Pertanto l’incontro è ritenuto dall’associazione altamente positivo producendo dei risultati importanti che figurano inseriti nel documento congiunto approvato a fine riunione. Saranno a breve, oggetto di ulteriori analisi, nei prossimi incontri, così come richiesto dall’Itb Italia le varie disposizioni tendenti a dare maggiori garanzie di continuità per migliorare quei punti che ancora lasciano dubbi all’Associazione.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 502 volte, 1 oggi)