CASTEL DI LAMA – Paolo Benvegnù in concerto: mercoledì 26 Novembre alle ore 21,30 l’associazione culturale Babazuf in concerto, “Le labbra” tour. Lo spettacolo si terrà presso la sede dell’associazione in Piazza della Libertà (locale sopra il bocciodromo comunale) a Castel di Lama.

Paolo Benvegnù ha fondato gli Scisma nel 1993, con cui ha pubblicato gli album Rosemary Plexiglas nel 1997 e Armstrong nel 1999, e ha intrapreso la carriera solista all’indomani dello scioglimento del gruppo del 2000.

Il suo primo disco solista, Piccoli Fragilissimi Film (2003), anticipato dal singolo Suggestionabili, segna una svolta nella musica di Benvegnù che si lascia alle spalle le sperimentazioni e le incursioni in altri generi per una proposta scarna ed intimista, un cantautorato estremamente raffinato che conquista sin da subito pubblico e critica.

In seguito ad un lungo tour (premiato al MEI di Faenza come Tour dell’anno), Benvegnù pubblica un nuovo EP nel giugno 2005 Cerchi nell’acqua, contentente l’onomima canzone, tre inediti (Il vento incalcolabile del sud, Rosa Lullaby e Piccoli Fragilissimi Film) e una cover di In a Manner of Speaking dei Tuxedo moon.

Nell’EP è presente anche il video di Cerchi nell’acqua, un vero piccolo capolavoro di Tommaso Cerasuolo dei Perturbazione, gruppo amato da Paolo Benvegnù al punto che ne ha prodotto artisticamente l’album Canzoni allo specchio, ultima di una serie di produzioni di gruppi italiani e stranieri quali Otto’P’Notri, Terje Nordgarden, Brychan, Endura, Gianmarco Martelloni, Gestalt, Marilù Lorèn e Muriel.
Nel 2008 è uscito il suo secondo album, Le Labbra (La Pioggia Dischi/Venus).

Per info 349090893.

L’ASSOCIAZIONE BABAZUF L’associazione, da anni impegnata sul territorio, oltre ad avere un ruolo di aggregazione quotidiana grazie ad un piccolo servizio di biblioteca, un pc, un collegamento ad internet, abbonamenti a diverse riviste opera anche nel settore artistico (musica, teatro, mostre di quadri, sculture e istallazioni, narrativa ecc) ponendosi come cassa di risonanza per i giovani e meno giovani del territorio che altrove difficilmente troverebbero spazio.

Il tutto tenendo presente il contesto locale, nazionale ed internazionale; la recente presentazione di un libro sulla crisi occupazionale del nostro territorio e la giornata per favorire la moratoria internazionale contro la pena di morte rappresentano solo le ultime iniziative da inquadrare in questa ottica di impegno civico.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.118 volte, 1 oggi)