MONTEPRANDONE – Il ponte di solidarietà che collega il Piceno con l’Amazzonia non si spezza: anche quest’anno l’associazione Croce del Sud organizza la campagna “Natale senza fame“. Nel 2007 furono inviati dall’altra parte dell’Atlentico 1.400 pacchi, mentre, al momento, i volontari dell’associazione presieduta da don Francesco Ciabattoni sono riusciti a confezionare 600 pacchi. Da qui al Natale, l’obiettivo è quello di arrivare, almeno, ad eguagliare la quantità dello scorso anno.
Tra le iniziative in programma, ecco che mercoledì 26 novembre si svolgerà, al ristorante Hotel San Giacomo di Monteprandone, una cena di solidarietà durante la quale sarà possibile consegnare le offerte per la campagna (il costo della cena è di 20 euro). La cena è aperta a tutti ed è previsto, prima dell’inizio, un momento di preghiera, che avrà inizio alle ore 19,30 nella chiesa della Speranza, sempre a Monteprandone, dove si celebrerà una messa di ringraziamento per i benefattori e coloro che hanno accettato le adozioni a distanza.
Momento importante della cena sarà anche il collegamento video in diretta con l’Amazzonia, in cui i “padrini” e le “madrine” potranno salutare proprio i bambini adottati a distanza e anche Domenico Luciani, un volontario della Croce del Sud, che dal 10 novembre è in Amazzonia.
L’associazione Croce del Sud ricorda anche che a Monteprandone, dallo scorso 15 novembre, è stata riaperta la chiesa della Speranza di Monteprandone, dopo un anno di restauro. L’edificio di culto viene dedicato alla messe e preghiere per missioni e missionari. Sarà il luogo spirituale della mistica missionaria, dell’accoglienza dei missionari che ritornano in patria, ma anche dei volontari e dei gruppi di volontariato missionario.
La sede operativa ed amministrativa è a San Benedetto in via Madonna della pietà 111 ma la sede spirituale sarà la chiesa della Madonna della Speranza di Montepradone. Questa iniziativa è anche un omaggio a due grandi missionari di Monteprandone: San Giacomo della Marca (1400) e Padre Eugenio Massi (1900).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 436 volte, 1 oggi)