LECCO – Le pagelle di Lecco-Samb.
DAZZI 6,5: partita di ordinaria amministrazione; il Lecco ha attaccato molto ma ci hanno pensato i suoi compagni di squadra ad impedire agli avversari di tirare in porta. La parata più difficile all’88° su tiro cross di Guglieri.

PISTILLO 6,5: forse la migliore partita con la maglia della Samb. Un po’ in difficoltà all’inizio sullo stesso Guglieri, poi si riprende alla grande e commette un solo errore nel finale quando per poco Buda non realizza il gol del pareggio. Siamo convinti che il ruolo di terzino destro è quello in cui si esprime meglio.

FORO’ 7: acquisisce personalità di gara in gara ed è ormai titolare inamovibile, un suo bel tiro al 50° impegna Orlandi. Disputa un grande primo tempo e nella ripresa accusa un calo fisiologico.

PALLADINI 7: nonostante non fosse in perfette condizioni fisiche per i noti problemi al ginocchio ha voluto giocare egualmente. Disputa la solita partita generosa e d intelligente. Nel finale si erge ad autentico baluardo davanti all’area di rigore respingendo un’infinità di palloni sia di testa che di piede.

MOI 6: un’autentica sicurezza in difesa ma commette un’ingenuità nel secondo tempo in occasione del fallo su Buda che gli costa l’espulsione. La decisione dell’arbitro è apparsa comunque esagerata, e affrettata. L’intervento era a centrocampo e non era assolutamente cattivo.

BONFANTI 7
: ci teneva molto oggi a far bella figura di fronte al suo ex publbico e c’è riuscio anche se il compito è stato facilitato dal fatto d trovarsi di fronte l’innocuo Alteri. Disputa una partita perfetta con molta concentrazione e nel finale aiuta Palladini a sbrogliare situazioni difficili.

TITONE 6: non ripete lo straordinario secondo tempo di domenica scorsa; nei primi 45 minuti si fa notare per alcune sgroppate in contropiede, nella ripresa dopo l’ingresso di Magnani viene spostato a sinistra prima di lasciare il posto per motivi tattici (espulsione di Moi) a Servi.

Dal 74’ Servi NG: dà un contributo per mantenere il risultato.

FERRINI 7: prestazione impeccabile anche oggi. E’ormai felicemente rassegnato a ricoprire il ruolo di terzino sinsitro. Da una mano a Bonfanti e Moi, annulla nel primo tempo Buda e nella ripresa Guglieri. Che chiedere di più?

PIPPI 6,5: disputa 45 minuti ad alto livello, si procura il rigore trasformato poi da Morini involandosi da solo davanti a Orlandi. Proprio nell’occasione però si infortuna di nuovo alla coscia per cui la sua presenza domenica prossima è in dubbio.

Dal 46’ Magnani 6,5: si rende utile quando entra sulla fascia destra con alcuni contropiede che danno respiro alla difesa, si fa vivo anche davanti al portiere avversario ma il suo tiro all’inizio ripresa supera la traversa.

OLIVIERI 7: sopraffina prestazione del fantasista rossoblu: in un centrocampo di quantità lui è l’unico uomo di qualità. Ci colpisce la sua fredezza quando ha il pallone tra i piedi. Da leccarsi i baffi un suo assist per Morini all’88° che per poco non ha fruttato il raddoppio.

MORINI 7,5: è il match winner dell’incontro: lancia Pippi in occasione del rigore che poi realizza… due volte infilando Orlandi sempre alla sua sinistra. Nel secondo tempo, dopo l’usicta del brasiliano, si adatta a fare il centravanti ma per gli avversari è sempre un problema fermarlo. All’88° sfiora il gol della sicurezza.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.001 volte, 1 oggi)