GROTTAMMARE-PRO VASTO 0-1

GROTTAMMARE: Domanico, Adamoli, Nicolosi, Polenta, Marcatili, Del Moro, Puglia (79′ Pignotti), Foglini, Di Felice, Vrioni (74′ Curzi), Diomedi (67′ Pasquini). A disposizione: Addazi, Travaglini, Marini, Bonaiuti. All.Aniello
PRO VASTO: Mainardi, Scudieri, Gargiulo, Ciuffi (49′ Digno), Ciotti, Ferreyra, Fiore, Della Penna, Ludovisi, Potenza, Bonfiglio (19′ Taurino, 79′ Avantaggiato). A disposizione: Gaudino, Benedetti, Scelso, Suriano. All. Di Meo
Arbitro: Diego Roca di Foggia
Reti: 57’Ludovisi (P.V.)
Ammoniti: Gargiulo(P.V.), Adamoli(G), Potenza(P. V.).
Angoli: 3-7.
Recuperi: 1T=1′./ 2T= 4′.
Spettatori: 300 di cui 80 circa quelli provenienti da Vasto.

GROTTAMMARE- Quarta sconfitta (su 6 complessive) tra le mura “amiche” dove il Grottammare ha ottenuto finora 2 soli punti con Maceratese e Tolentino. Oggi si è avuta per la squadra di patron Pignotti una riproposizione di gare interne già viste (con Fano, Santegidiese e Centobuchi).

Dopo un primo tempo equilibrato subisce nella ripresa un gol che la mette al tappeto. Sembra un film già visto, inoltre anche in questa occasione come contro la Santegidiese (Fanesi) gli uomini di Scarfone sono stati puniti da un ex (Ludovisi). Stavolta c’è però in più da digerire la brutta notizia su Paolo Langella che dopo sole due gare disputate (facendo vedere ottimi sprazzi delle sue qualità) forse sarà costretto a ritirarsi dal calcio per il riaffiorarsi da venerdì di un pneumo torace che lo aveva già colpito nel marzo scorso.

Eppure, tornando alla gara, i rivieraschi non avevano affatto giocato male, forse meglio di altre occasioni sfortunate, ma sono mancati in fase offensiva dove sono apparsi spuntati e leggeri. Le premesse sul campo erano buone visto che dopo soli 19′ gli abruzzesi perdevano il loro asso Bonfiglio costretto a lasciare il terreno di gioco per un risentimento muscolare. I padroni di casa avevano anche la migliore palla gol del primo tempo all’8′ con un’azione personale dalla destra di Puglia, che si incuneava in area liberandosi di una serie di avversari e scavalcava l’estremo ospite con un morbido ma corto pallonetto che veniva respinto sulla linea da Scudieri, l’ala riprendeva ma concludeva centrale su Mainardi.

Risposta bianco-rossa al 29′ con Ludovisi che appoggiava fuori per la gran botta dal limite di Fiore con palla che sfiorava il palo. Al 31′ colpo di testa sul fondo di Del Moro. Al 36′ il nuovo entrato Taurino provava la battuta a girare con la complicità di una deviazione involontaria di Marcatili, palla che sfiorava il palo finendo in corner. Nella ripresa al 57′ arrivava il gol partita. Fiore se ne andava via sulla destra e metteva in mezzo all’area piccola dove l’ex Ludovisi, anticipava il compagno di reparto Potenza ed era abile a liberarsi dalla morsa della difesa locale e trovare lo spiraglio per battere in diagonale Domanico. Al 64′ l’estremo Grottammarese era costretto a salvare anticipando in uscita Taurino. Al 75′ Ludovisi sfiorava la doppietta scavalcando con un pallonetto Domanico in uscita ma la sfera terminava alta sopra la traversa. Un minuto dopo rapido contropiede dei locali con Foglini che lanciava sulla sinistra il rientrante Curzi che da posizione decentrata calciava ugualmente con palla di poco alta sopra la traversa. Non succedeva più niente degno di nota.

La Pro Vasto con questa vittoria guadagna la vetta scavalcando il Casoli. Grottammare ora atteso dallo scontro diretto in casa del redivivo Atletico Trivento. Curiosità: nella tribuna del Pirani era presente come la scorsa domenica a Centobuchi l’ex giocatore di Ascoli, Fiorentina e Napoli Gaetano Jimmy Fontana che si sta documentando nelle nuove vesti di futuro allenatore di squadre dilettanti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 622 volte, 1 oggi)