SAN BENEDETTO DEL TRONTO – E’ un’altra prova del nove, quella di Lecco, per capire di che pasta è fatta questa Samb. Frolla, si sarebbe detto dopo le prime giornate, incapace di segnare, con appena due punti in 6 gare. Poi, la preventivabile reazione, che comunque non consente ai rossoblu di essere ancora tranquilli, agganciati come sono, alla pari del Lecco, al nutrito carro delle formazioni della zona play-out.
Contro la nutrita schiera degli ex rossoblu approdati sul lago di Como (i difensori Galeotti e Santoni, gli attaccanti Alteri, Romanelli e Carlini, quest’ultimo squalificato come Carrara), Piccioni riproporrà probabilmente lo schema che, prima della gara contro la Pro Sesto, ha fruttato buoni risultati, il 4-1-4-1, con il ritorno di Palladini come mediano basso e quello di Pippi nel ruolo indispensabile di centravanti (speriamo dal primo minuto).

I dubbi riguardano la posizione di Ferrini, sacrificato ancora come terzino sinistro anche se servirebbe come il pane a centrocampo (ma il suo sostituto, Ficano, non sembra pronto per un debutto dal primo minuto), e il ballottaggio per la seconda mezz’ala d’attacco, dove Briglia appare favorito rispetto ad Olivieri, non fosse altro che occorre, in un centrocampo di piedi buoni (Magnani è sicuro sulla fascia destra, Morini al centro o a sinistra, Titone in alternativa), anche un altro portatore d’acqua, specie in trasferta. Non è escluso, però, che Morini venga dirottato sulla fascia e Olivieri faccia coppia con Briglia.
Noi siamo sempre del solito parere: questa è una formazione di mezza classifica che però, se scoprisse un super-Pippi (o se a gennaio venisse puntellata nei due ruoli scoperti, il centravanti di riserva e il terzino sinistro), potrebbe togliersi qualche soddisfazione. Perché quello deve essere l’obiettivo della Samb. Per Piccioni è anche una gara speciale: da quando siede sulla panchina della Samb la squadra non è mai uscita dalla zona play-off. Si spera che, al più presto, questo “sortilegio” venga interrotto.
Piccioni, ad ogni modo, ha convocato 21 calciatori, che domattina, alle 8, partiranno per Lecco. Ad Imola, alle 11,30, la squadra effettuerà rifinitura e pranzerà, per poi raggiungere Lecco in serata.
Non sono stati convocati gli infortunati Visone, Iacoponi, Caselli, Tussi, Padula e gli squalificati Tinazzi e Cigan. Olivieri, che s’è rotto un dito, giocherà con un tutore.
Questo l’elenco dei convocati:
PORTIERI: Ascani, Dazzi
DIFENSORI: Bonfanti, Ficano, Marino, Moi, Pistillo, Pietrella, Servi, Pisano
CENTROCAMPISTI: Briglia, Ferrini, Forò, Morini, Magnani, Palladini, Titone, Carrozza
ATTACCANTI: Piccioni, Pippi, Olivieri

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.158 volte, 1 oggi)