SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nella prossima primavera ci si aspetta la conclusione dei lavori nell’area del nuovo “Palazzo del lavoro” che sorgerà nelle vicinanze dell’area “Vannicola“, la struttura di Porto d’Ascoli sede al momento del distaccamento dell’Università Politecnica delle Marche. Il “Palazzo del lavoro” ospiterà il Centro per l’impiego e il Centro locale per la formazione. Nello stesso blocco è previsto anche uno spazio per il comitato di quartiere.

Proprio per esaminare l’area dedicata alle attività comunali, ma anche per visitare l’intera struttura, il sindaco di San Benedetto Giovanni Gaspari e il consigliere Fernando Palestini, insieme all’assessore provinciale al Patrimonio ed Edilizia scolastica Ubaldo Maroni, hanno svolto un sopralluogo nel cantiere. La parte “grezza” del nuovo blocco è ormai completata e sono in fase avanzata i lavori di rivestimento dell’edificio e quelli di installazione degli impianti che renderanno la struttura completamente fruibile entro marzo.

Il complesso del “Vannicola” già accoglie da due anni la sede della facoltà di Economia dell’università di Ancona. A questa si affiancheranno quindi il Centro per l’impiego e il Centro per la Formazione creando un polo di aggregazione a servizio di un bacino molto più ampio dei confini comunali. Il nuovo edificio, di complessivi 11.350 metri cubi, è costruito con le più innovative tecniche edilizie per il contenimento dei consumi. Dinanzi all’entrata sarà realizzata una “piazza” coperta per accogliere l’utenza. Nella stessa struttura saranno realizzati anche i laboratori della scuola di formazione e, al secondo piano, due aule magne a disposizione dell’Università, della Provincia, delle attività comunali e del comitato di quartiere.

La superficie alberata residua verrà adibita ad area pedonale e sportivo-ricreativa. «Con l’Università, il Centro per l’impiego, il Centro per la formazione, le aule magne e gli spazi aperti a servizio del Comune e del quartiere – ha commentato l’assessore Maroni – si realizza di fatto una vera e propria riqualificazione di tutta l’area con la nascita di servizi dalle caratteristiche baricentriche nell’ambito della nuova Provincia di Ascoli Piceno ma anche a livello interregionale». «Sono rimasto positivamente impressionato dall’ampiezza dei locali, in particolare dalla grande sala convegni, probabilmente la più capiente della Provincia – ha osservato il sindaco Gaspari – Sono certo che, con l’apertura del Palazzo del Lavoro, la zona cambierà volto».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 571 volte, 1 oggi)