ASCOLI PICENO – Nella serata di giovedì unità della Sezione Antidroga facente capo alla Squadra Mobile di Ascoli ha tratto in arresto due pregiudicati già noti alle forze dell’ordine per attività illecite legate alla detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Si tratta di P. V., classe 1976 residente nel capoluogo, e V. C. D. classe 1972, originario di Foggia ma da tempo residente a Poggio di Bretta.

Verso le otto di sera, la pattuglia stava procedendo a dei controlli veicolari sulla strada statale Piceno Aprutina nei pressi dello svincolo di Marino del Tronto quando hanno fermato una macchina modello Fiat Punto occupata dai due soggetti e guidata dal P.V. Insospettiti dall’atteggiamento troppo nervoso dei due e alla luce dei loro precedenti gli agenti hanno ritenuto opportuno tradurli in Questura per ulteriori accertamenti.

Qui, dopo una attenta perquisizione della macchina è stato rinvenuto un involucro contenente venti grammi di cocaina. Sulla base del ritrovamento si è proceduto immediatamente alla perquisizione degli appartamenti dei due. Nella camera da letto di P.V. sono stati trovati altri dodici grammi di eroina già suddivisa in dosi e pronte per lo spaccio. Con essi sono stati sequestrati 430 euro come probabile lucro dell’attività illecita di vendita.

I due soggetti, su disposizione del P.M. Adriano Crincoli, sono stati successivamente tradotti nel carcere mandamentale di Marino del Tronto. Lo stesso dove già si trova M.S. fermato pochi giorni fa nel corso di un analoga operazione tesa a prevenire e reprimere su tutto il territorio il fenomeno del “micro- spaccio”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 715 volte, 1 oggi)