SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il Grottammare, dopo il secondo successo in campionato (secondo in trasferta) ottenuto in quel di Recanati, cerca il primo acuto tra le mura amiche per sconfiggere la sindrome del Pirani dove quest’anno gli uomini di Scarfone hanno raccolto solo due punti con Maceratese e Tolentino.
E’ essenziale anche per una squadra che punta ad una tranquilla salvezza sfruttare il proprio fattore campo. L’avversario, per tentare l’impresa però, non è certo abbordabile. Trattasi infatti della vice capolista Pro Vasto che viene dal successo interno col Fano. Gli abruzzesi guidati da Di Meo saranno al completo, possono contare su un parco giocatori davvero ricco e di qualità con uomini come l’ex Ludovisi, Cioffi e Bonfiglio.
I biancorossi hanno raccolto finora 8 punti in cinque trasferte disputate perdendo di misura solo a Casoli. Nel Grottammare invece è in dubbio il recupero tra i pali di Domanico che se non dovesse farcela potrebbe aggiungersi ai già indisponibili Oddi e Rulli squalificati, Curzi e Paci infortunati. Mentre rientreranno dalla squalifica Vrioni, Nicolosi e il responsabile dell’area tecnica Pino Aniello e si aspettano conferme dal redivivo Puglia match winner di Recanati.
I rivieraschi rispetto alla scorsa stagione per ora hanno un -3 in classifica (10 punti contro i 13 del 2007). L’ultimo precedente tra le due compagini terminò 0-0. Dirigerà l’incontro il signor Diego Roca di Foggia. Questi i possibili schieramenti:
GROTTAMMARE: Addazi, Adamoli (Nicolosi), Marcatili, Polenta, Vrioni ( Bonaiuti), Del Moro, Pignotti (Puglia), Foglini, Di Felice, Langella, Diomedi. Allenatore: Aniello
PRO VASTO: Mainardi, Scudieri, Gargiulo, Cioffi (Digno), Ciotti (Okoroji), Ferreyra, Fiore, Della Penna, Ludovisi, Potenza (Bonfiglio), Taurino (Suriano). Allenatore: Di Meo
Il Centobuchi, invece, cerca di continuare a scalare la classifica verso le primissime posizioni come ambisce il patron Mongardini. Questa domenica si proverà nello scontro diretto l’aggancio all’Olimpia Agnonese. In vista della trasferta di Agnone la squadra di Izzotti dovrà fare a meno dell’infortunato Miani e dello squalificato Corradetti.
Quest’ultima assenza rende assai probabile l’esordio dal primo minuto del centrale Paschetta. Rientra dalla squalifica Trasatti in ballottaggio con Coccia per il ruolo di terzino destro. Per il resto dovrebbero essere gli stessi uomini che hanno piegato la Maceratese.
Nei molisani mancherà lo squalificato Di Domenico. I biancocelesti hanno in +1 in classifica rispetto la scorsa stagione dopo 11 gare disputate (15 punti contro i 14 del 2007). Nell’ultimo precedente tra le due squadre, i monteprandonesi subirono un pesante tracollo ad Agnone: 3-0. Arbitrerà il match il signor Tarcisio Villa di Rimini. Queste le possibili formazioni:
O. AGNONESE: Rimi, Pifano, Litterio, Martella, Ruggieri, Spagnuolo, Rossetti (Tammaro), Del Giudice (Siciliano), Aquaro, Partipilo (Orlando), Di Vito. Allenatore: Agovino
CENTOBUCHI: Freddi, Trasatti (Coccia), Alessandrini, Croceri, Paschetta, Marranconi, Frinconi, Simoni, Cardinali, Smerilli, Francia (Cesani) o (Del Grande). Allenatore: Izzotti
Questo il programma completo della dodicesima giornata del campionato di serie D girone F:
Chieti(8)-A.Trivento(10), Elpidiense(14)-Recanatese(12), Fano(23)-Casoli(25), Grottammare(10)-Pro Vasto(24), Luco Canistro(10)-Morro d’Oro(8), Maceratese(7)-Real Montecchio(9), N.Campobasso(20)-Santegidiese(17), O.Agnonese(18)-Centobuchi, Tolentino(11)-Renato Curi(23).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 473 volte, 1 oggi)